Dopo il 14 agosto il viadotto autostradale su Nervi fa paura

0
3720

Sono state scattate foto e parecchie di queste inoltrate alla redazione de Il Nerviese. Il messaggio è chiaro: “Dopo la tragedia del Ponte Morandi abbiamo paura”. Il viadotto passa sopra le case e i grossi piloni di cemento armato corrono in verticale molto vicini ai tetti e alle abitazioni.

La zona del quartiere in questione è via ai molinetti di Nervi, proprio in quell’area un grosso viadotto autostradale della A12, Genova-Livorno, attraversa la vallata. Dario Di Giorgi, residente proprio di questa parte del quartiere, esprime perplessità in un post sul gruppo Facebook Nervi a Pezzi: “Tratto autostrada A12 direzione Livorno che attraversa Via Molinetti di Nervi Laghetti di Nervi, siamo tranquilli? Sono state fatte le dovute manutenzioni e controlli?”

Sono tanti i lettori che ai commenti postano le proprie idee c’è chi dice “Segnatelo” e chi risponde che fotografie e documentazioni sono state inviate già più volte. Massimo Crocicchio scrive un post che lascia in ansia in primis i residenti e tutti i nerviesi: “Sono stato stamane alla base dei pilastri del viadotto. Ho già pubblicato su Facebook le foto. Le porte in ferro di ispezione poste alla base pilastri sono sfondate. All’interno vi sono evidenti tracce di fuochi che potrebbero compromettere la struttura. Questo non riguarda un solo pilastro ma tutti quelli dell’intero ponte. Non c’è per nulla da stare tranquilli”.

A preoccupare dunque sono le condizioni strutturali del cemento armato che sorregge l’intera struttura. In molti hanno imbracciato la macchina fotografica per documentare quale, secondo loro, siano i segmenti più danneggiati.