2 giugno in spiaggia senza le distanze

4
5486

Le foto ci arrivano da Quarto e da Capolungo, spiagge – forse – meno presidiate dai volontari della protezione civile.

I due scatti mostrano gli scali tanto, troppo, affollati in un’ordinaria giornata di Fase 2, forse 3? Non si sa bene. Fatto sta che nessuna distanza minima anti-contagio viene rispettata, senza contare che di mascherina non si scorge neppure l’ombra.

“A Capolungo – ci scrivono alcuni lettori – è così da quando è partita la riapertura (lo abbiamo scritto anche noi, ndr). Nessuno è venuto a presidiare a parte qualche vigile che ha lanciato un’occhiata ed è andato via”.

Il Monumento

Poca differenza. “Nella piattaforma sotto il monumento – scrive Aldo Sterni – i bagnanti sono uno sopra l’altro. La distanza? Le mascherine? Chi controlla?”.

Vernazzola

 

4 Commenti

  1. Fatela finita con questa storia, nessuno deve mettere la mascherina al mare, a chi non va bene invece di lamentarsi, fare foto e inventarsi sceriffi, stiano a casa e proseguano il lock down senza infastidire gli altri

    • Concordo pienamente con te Giorgio. In due parole hai centrato perfettamente la questione. Tra l altro posso dire con certezza che il 2 giugno a Vernazzola contingentavano gli ingressi in spiaggia, non facevano entrare piu di un tot di persone e si doveva prendere posto solo dove c era un segnaposto, messo proprio a debita distanza da quelli vicino. Per cui queste foto da lontano servono solo per creare allarmismi inutili!! Ricominciate a vivere la vostra vita invece di controllare quella degli altri grazie!

  2. Caro Sig. Giorgio, è grazie a Lei ed ai suoi pari che le regole vanno ripetute alla nausea e distribuite attraverso i media. Lei, che si oppone certamente ad ogni cosa che abbia parvenza di legge e/o consiglio per non ricadere in una situazione drammatica. Vada a spiegare il suo punto di vista a chi non c’è più e a chi ha sofferto la morte dei propri cari (guardati molto affettuosamente nel monitor del cellulare). È proprio vero: chi non viene toccato dalla tragedia non può capire. Lei È fra questi.

LASCIA UN COMMENTO