Allerta Gialla per neve da questa notte

0
291

La Protezione Civile Regionale ha diffuso l’ALLERTA METEO PER NEVE diramata da Arpal secondo le seguenti modalità:

GIALLA SU ZONE A e B (costa e interno) dalle 00.00 alle 23.59 di DOMANI, MERCOLEDI’ 28 FEBBRAIO

GIALLA SU ZONA D dalle 8.00 alle 23.59 di DOMANI, MERCOLEDI’ 28 FEBBRAIO

 

LA SITUAZIONE: quella trascorsa è stata una notte gelida in Liguria. A testimoniarlo il fatto che nessuna stazione della rete Omirl in tempo reale ha fatto registrare valori minimi superiori allo 0. La temperatura più bassa, registrata a Sanremo, è stata infatti di -0.1. In termini assoluti Poggio Fearza (Imperia) e Piampaludo (Savona) hanno registrato i valori più bassi con -16.3, Montenotte Inferiore (Savona) ha raggiunto -16.1, Monte Settepani (Savona) -15.1. In provincia di Genova -13.3 a Barbagelata, nello spezzino -13.0 a Casoni di Suvero. Ecco altri dati della notte suddivisi per provincia: IMPERIA: Imperia Osservatorio Meteo Sismico 1.0, Triora -8.7 SAVONA: Alassio -1.4, Savona Istituto Nautico -3.0, Cairo Montenotte -10.1, Sassello -14.7GENOVA: Isoverde -6.7, Busalla -7.9, Chiavari -2.7, Torriglia -9.2, Santo Stefano d’Aveto. Alcuni dati su Genova città: Castellaccio -6.5, Pontedecimo -6.3, Pegli -5.0, Sant’Ilario -4.3, Quezzi -4.0, Centro Funzionale (Foce) -2.3. LA SPEZIA: Levanto -1.6, La Spezia -3.0, Tavarone -8.2, Varese Ligure -4.8. Dopo una mattinata soleggiata, oggi avremo, nelpomeriggio, un aumento della nuvolosità a partire dal Ponente. Non si escludono locali isolate spolverate nevose, in particolare sull’estremo Ponente. Per domani, mercoledì, i modelli previsionali, dalle prime ore della notte, vedono precipitazioni e la possibilità di spolverate lungo la costa (nevicate deboli nelle zone interne di Centro Ponente, localmente moderate in quelle interne dell’estremo Ponente). Saranno possibili locali, deboli accumuli provocati dai fenomeni che potrebbero presentarsi sotto forma di rovesci nevosi. Possibile anche lo sconfinamento dei fenomeni sulla parte occidentale della zona C. Per giovedì la situazione, al momento, vede la previsione di nevicate diffuse a partire da Ponente per tutta la giornata. I fenomeni potranno, però, avere un’evoluzione e una tipologia differente da zona a zona che andrà valutata con gli aggiornamenti di domani.

Ecco il dettaglio previsionale come da avviso meteorologico:

OGGI, MARTEDI’ 27 FEBBRAIO:Le temperature diffusamente negative favoriscono gelate su tutte le zone. Possibili locali isolate spolverate nevose, in particolare sulla parte più occidentale di A (probabilità 20%). Permangono condizioni di elevato disagio per freddo.

 

DOMANI, MERCOLEDI’ 28 FEBBRAIO: Precipitazioni nevose (anche a carattere di rovescio) dalle prime ore della notte con spolverate sulla costa di AB, nevicate deboli su interno di B e D e fino a moderate sull’interno di A; al mattino non si escludono locali accumuli di qualche centimetro sulla costa di AB (probabilità 30%) e locali spolverate in sconfinamento su parte occidentale di C (probabilità 20%). Venti settentrionali in intensificazione fino a burrasca dal pomeriggio su A,

forti in serata su B. Permangono condizioni di elevato disagio per freddo.

 

DOPODOMANI, GIOVEDI’ 1 MARZO: Dalle prime ore della notte nevicate

diffuse su tutta la regione a tutte le quote con intensità in prevalenza debole sulla costa, tra moderata e forte nell’interno. I fenomeni si protraggono per l’intera giornata, ma su A e C è previsto un rialzo della quota neve nel corso del pomeriggio. Venti settentrionali di burrasca su ABD con raffiche fino a 80/90 km/h in particolare su rilievi e capi esposti. Mare molto mosso su A. Condizioni di elevato disagio per freddo acuite dall’intensa ventilazione.

 

Per ulteriori dettagli si consiglia di consultare il bollettino per la Liguria che verrà emesso nelle prossime ore e disponibile all’indirizzo https://www.arpal.gov.it/homepage/meteo/previsioni/bollettino-liguria/riassunto.html

La suddivisione del territorio regionale per zone di allertamento è la seguente:

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

Il dettaglio, comune per comune, è reperibile sul sito www.allertaliguria.gov.it dove sono riportate anche le norme di autoprotezione consigliate dalla Protezione Civile Nazionale, da adottare prima e durante gli eventi.

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sitowww.allertaliguria.gov.it, inviato anche tramite twitter (segui @ARPAL_rischiome)

Sulla pagina www.facebook.com\ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

In allegato: la cartina con le zone di allertamento, la tabella con la scansione oraria dell’allerta e l’immagine del satellite sul Mediterraneo alle ore 12.