Ardita Juventus, passo falso

0
294

Dalla pagina Facebook ufficiale dell’Ardita Juventus

Cus Genova – Ardita Nervi 71 – 51

La prima di campionato ci regala subito il Derby genovese, partita che da sempre attrae l’attenzione .
Il primo quarto si chiude sul 18-12 per i padroni di casa cussini, ma i nostri ragazzi dimostrano rispetto alle scorse stagioni di esser più competitivi, con Pietronave, Visca e un Dallorso sugli scudi, sotto la guida esperta di Lotti, che ha dimostrato grande responsabilità .
Ma l’ossatura storica rossa con Mangione, Dufour, Bedini e Bestagno detta i tempi e nel secondo tempo, anche a causa di errori banali dei nerviesi, chiude il secondo quarto sul 20-8.
Dopo l’intervallo i ragazzi di Coach Chiesa riaccorciano rispondendo colpo su colpo, ma il terzo periodo che dice 19-20 per i nostri colori non basta a invertire la sorte della partita, che si avvia dopo un quarto quarto anonimo da entrambe le parti alla vittoria meritata dei padroni di casa, che mettono in cassa i primi 2 punti della stagione.
Il nostro Coach Fulvio Chiesa: “Sapevo bene che al momento loro son più in salute di noi, noi paghiamo lo scarso stato di forma di alcuni elementi che per noi sono importanti, ma nel complesso son soddisfatto, chiaro che vincere é sicuramente meglio, ma abbiamo cambiato molto, sia nel gioco sia nell’organico, abbiamo inserito molti under come nostra abitudine, e questo richiede un po’ di pazienza.
Il nostro obiettivo stagionale é a lungo termine e i risultati non tarderanno ad arrivare, i ragazzi stanno lavorando molto bene e con grande entusiasmo, dimostrando una coesione importante.
In fondo abbiamo perso contro i campioni uscenti, quindi i più forti che anche senza Bigoni e Macrì hanno pur sempre un’ossatura di primissimo livello.
Quindi il bilancio é buono, la strada é quella giusta e questi ragazzi son un grande gruppo ora.
Perciò avanti… e forza Ardita!”

(Foto di Giorgio Scarfì)