“Romanna”, il secondo libro dell’autrice levantina Leyla Ziliotto

0
149

L’autrice genovese Leyla Ziliotto, dopo il successo del romanzo d’esordio “Mia madre mi odia” (Ed. Tabula Fati) vincitore del Premio internazionale Terre di Liguria 2018, torna sulla scena letteraria con la pubblicazione del suo secondo libro dal titolo “Romanna”: si tratta di un testo in dialetto romanesco interamente dedicato all’amata nonna Anna Zampi scomparsa sei anni fa nonché punto di riferimento cruciale per la crescita e maturità della giovane scrittrice.

Il libro, scritto in basilare dialetto romanesco e gioco di parole tra le parole “Anna” e Roma, ripercorre a ritroso a partire dalla morte la vita della nonna romana emigrata a Genova durante la seconda guerra mondiale, ed intende dar voce all’importanza del ruolo dei nonni nella famiglia contemporanea che, secondo Ziliotto, in non pochi casi si sostituiscono addirittura alla figura dei genitori stessi, in particolare nell’ambito delle coppie separate.
Il libro, infine, vanta la prefazione del presidente del Coni Giovanni Malago’ essendo Leyla, oltre che autrice, tre volte medaglia di bronzo al valore atletico nella disciplina delle bocce volo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here