Bassetti: “È probabile che in Italia già circolino diverse varianti di SarsCoV-2 oltre a quella inglese”

0
176

“È probabile che in Italia già circolino diverse varianti di SarsCoV-2 oltre a quella inglese. Ci sono e ci saranno sempre varianti virali perché il virus muta velocemente”.

Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie Infettive dell’Ospedale San Martino prende la parola attraverso i social.

“L’accelerazione dei contagi negli ultimi giorni c’è stata e dobbiamo fare attenzione e non abbassare la guardia. Ma si deve investire di più sui laboratori di genomica, altrimenti le notizie sulle varianti sono illazioni. Oggi alcuni laboratori fanno sequenziamento, vanno a vedere se è presente una variante o meno, ma la maggior parte dei laboratori non lo fa. Quindi come facciamo a sapere cosa succede in tutte le Regioni e in tutte le province? Fino a che non avremo una raccolta puntuale sul territorio con un campionamento significativo dal punto di vista statistico di ciò che avviene nei laboratori, non sapremo cosa sta accadendo nel nostro Paese. I vaccini anti-Covid funzionano su queste varianti e comunque in ogni caso se queste varianti diventassero ancora maggiori i vaccini potranno essere modificati per affrontarle. Per quel che riguarda la campagna vaccinale aperta a tutti bisogna cercare di semplificare e non di complicare affidandosi a quelle strutture che sono già presenti sul territorio italiano come studi dei medici di medicina generale, farmacie, laboratori privati, caserme”.

LASCIA UN COMMENTO