Boccadasse, agli accessi ZTL arriva il controllo elettronico

0
350

Nella ZTL Boccadasse arrivano gli occhi elettronici per il controllo degli accessi. Secondo un programma condiviso con il Municipio VIII Medio Levante, è stato approntato un sistema di telecamere per la lettura delle targhe, come già in uso per i varchi di ZTL Centro Storico, ZTL Molo e ZTL Porticciolo di Nervi. L’aggiornamento dei disciplinari tecnici della ZTL è contenuto in una delibera approvata nella giunta odierna su proposta dell’assessore ai Trasporti, Mobilità Integrata, Ambiente Rifiuti, Animali, Energia Matteo Campora.

Il Comune di Genova ha deciso di adottare tale sistema di controllo in quanto la zona di Boccadasse, per le sue caratteristiche urbanistico – ambientali di notevole interesse, deve essere salvaguardata e resa godibile alla cittadinanza e ai turisti senza il pericolo ed il disagio derivante dalla massiccia e costante presenza di veicoli.

Pertanto, in concomitanza con l’attivazione della telecamera per il controllo accessi, la disciplina precedentemente in vigore è stata aggiornata, equiparandola a quelle attualmente in essere per le ZTL Centro Storico, Molo e Porticciolo di Nervi.

Per avviare il sistema, come previsto dalla normativa, è necessario un periodo di pre-esercizio della durata di almeno 30 giorni, durante il quale sarà testata la funzionalità degli apparati ed effettuata la dovuta informazione, anche attraverso il presidio al varco con personale della Polizia Locale. Il pre-esercizio avrà avvio il giorno lunedì 1° marzo 2021.

Durante la fase di pre-esercizio la regolamentazione ZTL sarà pienamente in vigore; sarà quindi necessario per gli aventi diritto provvedere all’adeguamento dei permessi di accesso. Tale operazione può essere espletata presso lo sportello polifunzionale di Genova Parcheggi, sito in Viale Brigate Partigiane 1, con orario dalle 8:30 alle 16:30.

Le informazioni dettagliate sulla disciplina di accesso sono reperibili sul sito web di Genova Parcheggi (www.genovaparcheggi.com).

In questo primo periodo le immagini acquisite dalle telecamere non saranno utilizzate ai fini della procedura di sanzionamento. La fase sanzionatoria diverrà operativa contestualmente all’avvio del regime definitivo, concluso il periodo di pre-esercizio, con la verifica del corretto funzionamento degli apparati tecnologici. Tuttavia, anche nella fase di pre-esercizio, l’accesso irregolare alla ZTL potrà essere sanzionato dalla Polizia Locale.

Viste le peculiarità di Boccadasse, è stata introdotta la nuova categoria “BOC_01”, prevedendo un permesso giornaliero per accedere alla ZTL da parte di soggetti che necessitano di effettuare attività di manutenzione e rimessaggio delle imbarcazioni in piazza Bassano e di trasporto di materiali ingombranti riconducibili alle attività nautiche.

“Era da tanti anni che i residenti chiedevano di dare ordine a Boccadasse, evitando accessi di automobili non consentiti e posteggi selvaggi – dichiara l’assessore ai Trasporti, mobilità integrata e ambiente Matteo Campora -. Con questo intervento rispondiamo alla loro richiesta e contribuiremo a valorizzare ancora di più il borgo”.

“Si tratta di un’ulteriore misura a tutela del borgo storico di Boccadasse e della sua bellezza – dice l’assessore alla Sicurezza e Polizia Locale Giorgio Viale -. L’uso delle telecamere nel controllo dell’accesso veicolare consentirà anche alla Polizia Locale di utilizzare le pattuglie per gli altri compiti, quali ad esempio il contrasto al degrado”.

LASCIA UN COMMENTO