Borgoratti, l’urlo del quartiere: “Siamo stati dimenticati”

0
609

Mail, messaggi su Facebook. Foto e narrazione di quello che, i residenti di Borgoratti, vivono come un vero e proprio abbandono da parte del comune e del municipio.

“Cadighiara e dintorni? Il torrente non esiste più – ci scrive Giacomo Gragnano, un residente innamorato del suo quartiere – Da San Rocco a Bavari non esistono le strisce pedonali, lampioni spenti già più volte segnalati. Un muretto alto 60 centimetri che costeggia la strada priva di marciapiede e un muro in cemento lesionato dalle radici di un albero. Per non parlare della assoluta mancanza di pulizia di strade, dei pochi tratti di marciapiede, bidoni della spazzatura rotti e mai lavati”.

Una mail dai toni stanchi, esausti. “Mi preme sottolineare quanto il nostro quartiere sia assolutamente abbandonato. Chiediamo sicurezza stradale o fluviale che sia, la pulizia delle strade, dei marciapiedi, dei bidoni della spazzatura. Noi non chiediamo i vasi ai muri o le rose nelle aiuole. Chiediamo, come detto, almeno l’attenzione giusta affinché anche il nostro quartiere sia minimamente vivibile”.

LASCIA UN COMMENTO