Caligo, suonano le navi alla fonda nel Levante. È il segnale sonoro di posizione

0
11862

“Stanno continuando a suonare le navi in mare. Perché?”.

Stanno arrivando molte domande – da parte dei lettori – in redazione in cui si domanda il motivo per cui si sentono suonare le navi in mare.

Tutte le navi alla fonda (ancorate od ormeggiate lontano dalla riva) da Boccadasse a Nervi stanno suonando la tromba bitonale per segnalare la propria posizione in mare a causa della fitta nebbia che sta avvolgendo Genova – e il Levante – da tutto il pomeriggio.

Una nave avvolta dal caligo

Durante la notte, con nebbia fitta, il codice della navigazione prevede che le navi si rendano “il più visibili possibile”, “il più possibile visibili ai radar” e che “segnalino la propria posizione attraverso avvisi acustici”.

Di seguito una serie di codici sonori utilizzati dalle navi durante le serate come queste in cui nebbia o caligo rendano impossibile essere localizzati visivamente:

  • Un suono prolungato ad intervalli (massimo 2 min.) «nave a propulsione meccanica in abbrivio»
  • due suoni prolungati con intervallo di 2 secondi e ripetuti ogni 2 minuti «nave a propulsione meccanica in navigazione, con macchine ferme e senza abbrivio»
  • un suono prolungato e due brevi ripetuti ad intervalli (massimo 2 min.) «nave che non governa o in difficoltà di manovra o che rimorchia o a vela»
  • un suono prolungato e tre brevi ripetuti ad intervalli (massimo 2 min.) «ultima nave rimorchiata che suona in risposta alla nave rimorchiatrice»
  • un suono breve, uno prolungato e uno breve «nave all’ancora segnala la propria posizione a nave che si avvicina con rischio di collisione»
  • cinque secondi di suono continuo di campana ad intervalli di 1 minuto «nave all’ancora che segnala propria posizione»
  • tre colpi di campana, rapido suono, tre colpi di campana «segnalazione di nave incagliata»
  • quattro suoni brevi «nave pilota in servizio»

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here