Capolungo, lo scalo è distrutto

0
454

Due transenne con nastro bianco rosso bloccano l’accesso al mare alle barche e deturpano, non poco, la bellezza incantevole dello scalo di Capolungo tanto caro a Fabrizio De André.

In queste giornate di sole, in cui tanti genovesi raggiungono Capolungo per godersi il clima mite, sono state tante le mail arrivate alla nostra redazione lamentandosi di quanto stia accadendo allo scalo di Sant’Ilario.

Barche in secca con l’impossibilità di uscire nonostante le, quasi, perfette condizioni meteo.

A causa dello scalo chiuso salta anche la festa della Befana di domani. “Scusate, la Befana quest’anno si fa per caso? – domanda sul gruppo Sei di Capolungo se… Marta Bosio – Ed eventualmente dove.. Grazie”.

Puntuale la risposta di Mario Benvenuto, presidente della Società Sportiva Sant’Ilario: “La società non la fa per motivi di sicurezza, abbiamo lo scalo rotto e la barca non può entrare. La strada (che da via Capolungo porta allo scalo, ndr) mezza chiusa se succede qualcosa è un problema”.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilnerviese.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326

LASCIA UN COMMENTO