Capolungo, una donna aggredisce carabiniere dopo una festa

0
2083

Ieri sera, intorno alle 23, Capolungo è stata svegliata da urla, grida e forti rumori.

In via Aurelia, durante una festa organizzata da una famiglia sudamericana, probabilmente si dev’essere andati oltre. Tanto che dopo una pesante lite che ha svegliato tutto il quartiere, una donna di 27 anni è stata – secondo testimoni – scaraventata giù dalla tromba delle scale.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri e la Pubblica Assistenza Nerviese. La prima ad arrivare è stata volante da sola – ci scrive un lettore che ha assistito ai fatti – evidentemente non si aspettavano nulla di grave. Qualcuno di loro deve avere fatto resistenza perché si sono sentite delle urla”.

A fare resistenza è stata proprio la donna di 27 anni che, in evidente stato di ebbrezza, ha aggredito i militari che sono intervenuti in suo aiuto. Immobilizzata dagli altri carabinieri è stata accompagnata, dalla PA Nerviese, in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale San Martino in seguito alla caduta dalle scale.

LASCIA UN COMMENTO