Casapound all’Astor, il quartiere attonito e il municipio si difende: “Non sapevamo nulla”

1
6116

Domani – sabato 11 novembre -, all’hotel Astor di viale delle Palme, è dunque previsto l’incontro pubblico (perché così è definito in un volantino fatto girare dagli attivisti questa mattina) organizzato dal partito di estrema destra Casapound.

Decisione – questa – che sta suscitando nel quartiere più di qualche polemica.

Da una parte c’è il Civ Nervi 2005, l’associazione dei commercianti, che lamenta la chiusura del quartiere in una giornata strategica come quella del sabato. Dall’altra c’è tutto il pensiero politico opposto che “condanna con forza la provocazione”, fanno sapere. In mezzo trova posto il municipio. “Noi non sapevamo nulla – risponde Francesco Carleo, presidente del IX Levante – Quando abbiamo visto i nastri in viale delle Palme abbiamo subito chiesto informazioni. Ci è stato risposto che ci sarebbe stato un evento all’Astor. Solamente questa mattina ci hanno spiegato per filo e per segno tutta la questione”.

Ma c’è anche chi non ne vuole sapere. “Mario Bassanite, Aldo Casotti, Antonio Sciolla, Bruno Bonanno, Dario Marcelli, Edoardo Traverso, Natale Andreis e Smeraldo Saragoni – Walter Cresciuti, pensionato di 78 anni elenca i partigiani nerviesi uno dopo l’altro – sono tutti caduti per la libertà italiana, genovese e del quartiere. Ricordiamoli sempre prima di autorizzare incontri pubblici, per così dire, delicati. Inoltre non dimentichiamo che viale delle Palme si trova fra piazza Pittaluga e piazza Sciolla; strade intitolate a due partigiani nerviesi che hanno dato la vita perché noi potessimo essere liberi oggi”.

Secondo alcune indiscrezioni pare che i gruppi antifascisti genovesi si stiano mobilitando per dare vita a una manifestazione. “Carabinieri, polizia e vigili sono allertati – assicura Carleo – Vogliamo mantenere tutto nella tranquillità più assoluta. Presidi e cordoni delle forze dell’ordine faranno da filtro”.

Intanto Casapound pubblica sulla pagina Facebook ufficiale un volantino: “Sabato a Genova dibattito pubblico con Simone Di Stefano e alcuni dei rappresentanti di #CasaPound“.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO