Chef Ricchebono, la stella Michelin nata a Nervi

0
809

Ivano Ricchebono, Executive Chef del Ristorante “The Cook” in Vico Falamonica, è una vera celebrità. Protagonista principale in Tv, su Rai Uno, alla Prova del Cuoco insieme ad Antonella Clerici è uno degli Chef più importanti e influenti sulla scena gastronomica genovese, ligure e italiana.

Si chiederanno – i nerviesi da pochi anni forse – cosa c’entra uno Chef di questo calibro con Nervi. C’entra eccome perché Ivano Ricchebono ha conquistato la tanto nota e ambita Stella Michelin proprio a Nervi grazie alla sua Arte espressa da The Cook, oggi nel cuore del centro storico ma nato in via Marco Sala, quasi in largo Bassanite.

Capelli biondi, sorriso sempre ben stampato sul volto e una carica di positività davvero difficile da trovare. Braccialetto della Sampdoria rigorosamente in bella vista al polso destro. A Nervi è Ivano per tutti, ma in Italia è Ricchebono Chef: Stella Michelin.

Ivano Ricchebono, come nasce la sua passione?

“Ho iniziato a cucinare insieme ai miei nonni e a mia mamma già da piccolo ma la prima esperienza arriva a 15 anni quando mio fratello mi mette dietro il bancone del suo hotel e ristorante. Proprio lì ho deciso cosa avrei fatto da grande”.

Senza dubbio un predestinato

“Ho cominciato prestissimo sì”.

Quando la prima brigata?

“La prima stagione arriva a Forte dei Marmi (niente male, ndr) e da lì in poi è gavetta fino al 1996 quando passo in rassegna tutti i ruoli della cucina; fino al secondo per poi passare a Chef”.

Ma veniamo a noi, Nervi come arriva nella sua vita?

“Apro The Cook a Nervi nel 2004 insieme a mia moglie Elisa e a un altro ragazzo. Già da subito abbiamo capito che avremmo potuto organizzare una cucina ricercata insieme a un servizio più attento”.

Nel 2009 arriva il grande anno.

“Sì, la Guida Michelin decide di inserire The Cook all’interno delle proprie pagine”.

Ma quello successivo è un anno ancora più importante. A Nervi accade qualcosa.

“Proprio così, riusciamo a portare la prima Stella Michelin a Nervi (e a Genova, ndr). The Cook riceve il tanto ambito riconoscimento”.

Da qui inizia l’ascesa di Ivano Ricchebono, sempre più presente sulla guida Michelin, su Rai Uno con Antonella Clerici e in tutti i più importanti eventi di cucina italiana e internazionale. Ricchebono, a quale piatto è più legato?

“Sicuramente la Carbonara di seppia e il Crudo di Mare”.

E secondo lei quale piatto ricorda Nervi e i nerviesi?

“I nerviesi sono hanno palati fini, raffinati. Apprezzavano molto il Calamaro croccante con zabaione di aceto balsamico”.

Un pensiero su Nervi prima di salutarci?

“La Passeggiata è sempre stata fonte di ispirazione per i miei piatti e mi ha fatto molto piacere che la Stella Michelin sia arrivata a Nervi. Ogni volta che torno, e lo faccio spesso, è davvero un grande piacere; ho adorato quel locale di via Marco Sala e quella cucina, piccola magari, dalla quale abbiamo però tirato fuori piatti incredibili. Abbiamo fatto davvero bene”.

Questa la sua biografia sul sito ufficiale ivanoricchebono.com/#home

Nato a Genova nel 1972. Diplomato presso la Scuola Alberghiero Bergese di Genova. Durante gli studi, intraprende esperienze lavorative in diversi ristoranti genovesi, praticando tutte le mansioni.
Pochi giorni, e cattura l’attenzione del famoso Chef Stefano Giorgi, al tempo presso l’Hotel Atlantico di Forte dei Marmi; trascorrerà cinque stagioni, con la mansione di Capo-partita, a stretto contatto con un mondo già di alto livello.
Torna a Genova, per mettere in pratica, quanto imparato, e il risultato non tarda ad arrivare. Infatti esercita due anni, presso il ristorante Matahari di Genova (livello medio-alto), come Aiuto-Cuoco.
Un’altra esperienza presso l’Hotel Melograno di Spotorno (3 stellina grafica), con la mansione di gestire totalmente la cucina, quando arriva la grande occasione.
Avviene l’incontro con il Dir. Adriano Lovati, il quale resta affascinato dalle enormi doti del promettente e intraprendente cuoco.
Lovati lo introduce nel circuito del grande Gruppo Alberghiero francese Accor (III° gruppo del settore nel mondo, a livello d’importanza), dandogli la possibilità d’intraprendere il salto di qualità, presso la catena Hotel Novotel di tutta Italia. In tre anni, girando l’Italia, apprende tutti i segreti di grandi Chef, quali Alessandro Serni e Giovanni Parlati, carpisce e assimila le diverse peculiarità culinarie regionali. Frequenta due corsi di pasticceria presso l’Istituto Etoille di Venezia, in rappresentanza del Gruppo Accor, “Torte Moderne” , tenuto dallo Chef Luca Mannori, e “Dessert da Ristorazione” , tenuto dallo Chef Emanuele Saracino. Nel 2004 apre con la moglie Elisa Arduini il Ristorante The Cook a Genova Nervi e nel nel 2010 gli viene assegnata dalla Guida Michelin Una Stella Il ristorante è presente in tutte le maggiori guide Gastronomiche Italiane Dal 2010 è ospite fisso della trasmissione La Prova del Cuoco di Antonella Clerici Collabora con importanti aziende di catering e svolge diverse consulenze nel settore ristorativo Partecipa come docente dal 2013 presso la Scuola internazionale di Cucina Alma.