Cimitero di Sant’Ilario: “C’è preoccupazione”

0
598

Riceviamo e pubblichiamo questa nota arrivata dall’Ufficio Stampa di Matteo Rosso

“Anche il cimitero di Sant’Ilario nel quartiere di Genova Nervi subisce il destino comune di quasi ogni cimitero delle delegazioni, oltre che quello monumentale di Staglieno, ovvero essere vittima di un degrado e di un’incuria oramai decennale”. La denuncia arriva da Matteo Rosso, capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione Liguria, e Stefano Balleari, vicepresidente del consiglio comunale di Genova e candidato sindaco per FdI alle prossime amministrative, hanno raccolto la segnalazione cittadini che si sono recati in visita dei propri parenti defunti, in occasione del 2 novembre, nel cimitero di sant’ Ilario a Genova Nervi dove la tromba d’aria dello scorso 14 ottobre ha aggravato una già precaria situazione del cimitero locale. “Il maltempo delle ultime settimane ha solo acutizzato una situazione già da tempo decisamente grave – spiegano Rosso e Balleari – com’è evidente dalle fotografie scattate all’interno del piccolo cimitero, le radici degli alberi sollevano terreno e tombe, i rami minacciano i visitatori essendo sul punto di spezzarsi da un momento all’altro, profonde voragini nel piano di calpestio e una generale precarietà che rende il cimitero ai limiti della praticabilità. Se poi pensiamo che i più assidui frequentatori sono gli anziani, possiamo ben immaginare a quali pericoli siano esposti. Ricordiamo inoltre che nel piccolo cimitero, che si trova in una posizione decisamente panoramica, c’è la tomba del famoso poeta genovese Edoardo Firpo, che, oltre a non essere minimamente valorizzata e promossa, ha avuto il colpo di grazia con l’ultima tromba d’aria. Una situazione quindi che denota la scarsa sensibilità della giunta Doria non solo per i defunti, anche illustri, ma per tutti i potenziali frequentatori sia essi siano i ‘cari’ degli estinti sia appassionati di poesia dialettale in visita al poeta genovese”. Il vicepresidente Balleari annuncia inoltre la presentazione di un’interrogazione urgente alla giunta Doria per sapere se è in programma un intervento di manutenzione ordinaria e straordinaria del cimitero del levante genovese, compresa un’adeguata valorizzazione del monumento funebre del poeta Firpo.

LASCIA UN COMMENTO