Coperto il campo dell’Ardita Juventus. “È un’astronave”.

1
1215

“Nei Parchi è atterrata un’astronave”. La prima mail che arriva in redazione, alle prime ore di questa mattina, recita proprio così. A scriverla è Aldo, nerviese da sempre che dopo averci inoltrato la foto (che vedete in copertina), continua: “È stato coperto il campo dell’Ardita Juventus con un pallone gigantesco e l’impatto è terribile. Com’è stato possibile, con tutti i vincoli paesaggistici del caso, permettere un’installazione del genere?”.

Sul gruppo Facebook Sei di Capolungo se.. anche Cristina Minato, nerviese doc, ha postato alcune immagini del campo con un suo personale commento: “Cosa dire non so, in un parco storico. Se il Coni invece di spendere così i soldi avesse ristrutturato la palestra che cade a pezzi, vetri, intonaco, portone puntellato da tubo innocente perché cadrebbe sarebbe stato meglio e di più utilità alla comunità (palestra affianco a questa astronave) tutto questo per avere un campo regolamentare per il basket Ardita Juventus. Questo è avvenuto quando i ragazzi del mondo manifestavano per l’ambiente e come risposta i grandi cosa hanno fatto: gettata di cemento, plastica e motore elettrico-diesel. Tutto questo ripeto in un parco storico dove non si riesce a ottenere una semplice area cani”.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilnerviese.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326

1 COMMENTO

  1. Essere indignati per questa “ASTRONAVE” come la definite voi può essere in parte anche giusto….Non so se questa struttura si può definire collocata nel contesto di un parco storico…vorrei invece,che ci fosse più indignazione per come é tenuta Nervi sotto il profilo spazzatura che è sedimentata in tutte le vie secondarie del quartiere…vorrei anche che pure questo giornale lo facesse notare!
    Amici Nerviesi è risaputo che nei Parchi i cani vanno condotti al guinzaglio,mi dispiace, ma la legge è questa….

LASCIA UN COMMENTO