Dimessi gli ultimi pazienti, Malattie Infettive del San Martino è Covid-free

1
762

“Abbiamo appena dimesso l’ultimo paziente Covid dal reparto”. A darne l’annuncio è stato Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie Infettive dell’ospedale San Martino.

Da undici giorni, in Liguria, non si registrano decessi per COVID. Tutto questo accade  dopo 132 giorni consecutivi di attività emergenziale.

“Vorrei condividere con voi alcuni numeri della struttura da me diretta al Ospedale Policlinico San Martino di Genova – scrive Bassetti sul proprio profilo Facebook – Il primo paziente COVID è stato ricoverato il 24 febbraio, mentre l’ultimo paziente positivo è stato dimesso stamani, 9 luglio 2020. Della struttura di Patologia Complesse sono stati dedicati al COVID il piano -1 e -2 di Malattie Infettive e, successivamente anche, il piano +1 della struttura (oltre 3500 metri quadri e 51 posti letto, ndr). Il team è stato composto da 31 medici, 72 infermieri e 8 OSS. Durante il picco ho lavorato alcuni giorni senza sosta per oltre 15 ore e, consecutivamente, per 7 settimane di fila, sabato e domenica compresa, senza interruzione. Ho passato intere giornate nel mio reparto ed in alcuni momenti è stata durissima. Il COVID ci ha insegnato quanto sia importante la multidisciplinarietà e l’unione delle forze. Questi quattro mesi di convivenza con i nostri pazienti affetti da COVID hanno rinsaldato vecchi rapporti e ne hanno costruiti di nuovi.  Oggi possiamo dire di essere una grande famiglia e di aver fatto del nostro meglio. Di più non potevamo fare. Grazie a tutti. Sono orgoglioso di essere stato il vostro capitano”.

Alcune notizie dei pazienti ricoverati:
– Il paziente più giovane ricoverato aveva 27 anni, il più vecchio 90 anni.
– La degenza più lunga è stata di 78 giorni.
– In totale sono stati ricoverati 315 pazienti, di cui 220 uomini e 95 donne
– Il paziente più distante proveniva dal Cile.

Oltre 10 mila i pasti che, durante l’emergenza, sono stati consegnati al reparto di Malattie Infettive da parte di privati e di tante realtà commerciali dell’intera regione.
“Un Grazie sincero e a tutti. Ci avete scaldato il cuore quando era molto freddo”, conclude Bassetti.

Sono state 439 le uscite stampa, tra interviste e articoli, dedicati al solo reparto di Malattie Infettive che lo hanno posto all’attenzione dell’Italia e del mondo.

 

 

1 COMMENTO

  1. Grazie ai medici e agli infermieri, barellieri, tutti nessuno escluso, per l assistenza ricevuta quando sono stato ricoverato a Marzo, saranno sempre parte indelebile del mio cuore, se ho possibilità ancora di vivere e grazie a loro🥺

LASCIA UN COMMENTO