Entro maggio 2021 la nuova darsena nerviese

0
987

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, insieme al sindaco di Genova Marco Bucci e all’assessore Pietro Piciocchi hanno fatto visita al cantiere della nuova darsena nerviese. “Grazie alla riqualificazione che verrà realizzata entro maggio 2021 (in corrispondenza con l’inizio di Euroflora, ndr) la città avrà una nuova darsena e nuovo affaccio sul mare che garantirà uno spettacolo unico”, spiega il sindaco Bucci.

Il primo passo è la demolizione della piscina Mario Massa, sulle ceneri della gloriosa vasca nascerà una darsena composta da gradoni che verrà utilizzata come punto di attracco per le piccole imbarcazioni. Particolare attenzione verrà riservata agli sport alla pratica degli sport acquatici. il nuovo profilo del Porticciolo prevede un prolungamento del molo fino a 34 metri per consentire l’approdo dei battelli turistici.

Il cantiere coinvolgerà anche il torrente Nervi che sfocia proprio nel Porticciolo. L’intervento prevede un adeguamento idraulico della foce; al rivo verranno alzati nuovi argini su entrambe le sponde e verrà spostata – di trenta metri a nord – la briglia fluviale che renderà navigabile (da piccole imbarcazioni) l’ultima parte del Nervi. Altri intervento idraulico importante riguarda l’installazione di una diga soffolta che limiterà l’impatto delle mareggiate sulla baia stessa.

“La Liguria torna a splendere – scrive Giovanni Toti sulla propria pagina Facebook – Continuano i lavori di riqualificazione del Porticciolo di Nervi. Entro maggio 2021 verrà realizzata una nuova darsena che collegherà la piazza del porticciolo con il mare, restituendo a cittadini e turisti uno degli angoli più caratteristici di tutta Genova. Un cantiere importante finanziato anche da Regione Liguria che ha stanziato 2,5 milioni di euro dal Fondo Strategico per i lavori che interessarono, a partire da luglio, il molo del porticciolo. Un passo alla volta stiamo cambiando il volto della Liguria per renderla ancora più accogliente per chi ci vive e per chi vorrà venire a visitarla. Puntiamo sulle bellezze della nostra terra e ripartiamo insieme”.

LASCIA UN COMMENTO