Euroflora, boom di presenze ai musei

0
494

Boom di presenze e grande apprezzamento per le composizioni floreali esposte a Euroflora – le floralies in programma a Genova fino al 6 maggio – nei tre musei dei Parchi di Nervi: Raccolte Frugone, Gam e Wolfsoniana. L’arte floreale contribuisce a rendere ancora più forte il fascino magnetico dei quadri e degli ambienti e gli stessi fiori presenti sulle tele prendono vita davanti agli occhi dei visitatori per una esperienza sensoriale unica.

La partecipazione della Campania, che vanta il primato nazionale nella produzione di fiori recisi, coordinata dall’Assessorato regionale all’Agricoltura, ha puntato sulla creatività degli esperti dell’Ente Decorazione Floreale per Amatori di Genova (E.D.F.A.) che hanno utilizzato più di diecimila steli tra fiori, fronde e foglie. Incetta di premi per i floricoltori campani: primo premio nel concorso d’onore e altre 27 medaglie conquistate nell’ambito di oltre 75 concorsi riservati ai fiori recisi.

Protagoniste della Galleria d’Arte Moderna le composizioni dei floricoltori della collettiva della Regione Liguria. Cinquanta le composizioni realizzate dai team dei maestri fioristi di Mariella Prosio e di Florist, noti a livello internazionale per la fantasia e le scelte innovative. Migliaia di fiori – ellebori e ranuncoli ideati in Liguria – e poi lilium, iris, rose, papaveri, calle, tulipani, anemoni, sterlizie e garofani sapientemente armonizzati con populus, pitosforina, ruscus, eucalipto, statice. Oltre al secondo posto nel Concorso d’onore riservato ai fiori recisi e al terzo posto nel Concorso d’onore per le collettive superiori ai 350 mq, la Liguria ha ottenuto 44 medaglie.

Alla Wolfsoniana i visitatori di Euroflora possono ammirare le realizzazioni con i fiori del Mercato di Pescia dell’Associazione Nazionale Esportatori Fiori e di Sweetpea di Sanremo.