Euroflora, il giorno Uno

0
3257

”Ieri, in occasione della conferenza stampa, ho detto che Nervi sembrava una cittadina svizzera. Mi sbagliavo. È davvero molto di più”. Il sindaco di Genova Marco Bucci ha definito così, in esclusiva ai microfoni de Il Nerviese, il primo giorno di Euroflora a neanche dieci minuti dall’apertura ufficiale dei cancelli dei Parchi.

 

Al punto di informazione in piazza Sciolla, proprio all’uscita della stazione, il sindaco Bucci passeggia per discutere personalmente con gli addetti ai lavori gli ultimi dettagli. Sono davvero tanti i visitatori che raggiungono Nervi e – secondo alcune stime – pare che già durante la prima giornata di kermesse si sia già raggiunto un numero di visitatori fissato intorno alle dieci mila persone.

Tra i viali si passeggia e si ammirano la bellezza degli allestimenti. Il lago delle ninfee, i bonsai e gli spazi riservati ai comuni. Fiori, colori, profumi e i Parchi come mai si erano visti prima d’ora.

Molti visitatori stranieri, si sentono parlare molte lingue seguendo i percorsi consigliati dall’organizzazione. “Una meraviglia”, “Euroflora così è tutta un’altra storia”; sono questi i commenti che si possono avvertire nel labirinto tirato sù a pochi passi dal roseto o lasciandosi cullare dall’Onda Rossa.

Molto apprezzate le installazioni di Giuseppe Carta in cui i peperoncini, in assoluto, la fanno da padrone. Si gustano i prodotti del territorio e se il Temporary Restaurant “La Stella dei Parchi” di Ivano Ricchebono fa segnare il tutto esaurito dopo neanche due ore di apertura anche lo street food di focaccia, cuculli e coni di fritti sono davvero apprezzati. Lunga coda anche dallo stand griffato Gelateria Chicco, unica realtà commerciale del quartiere a essere presente all’interno di Euroflora.

Tutto il quartiere si è fatto trovare pronto con fiori ovunque e manifesti dell’esposizione floreale appesi a ogni pannello. Nessun problema per gli arrivi in treno e nessuna difficoltà per i visitatori in arrivo con le navette che fanno la spola tra corso Europa – luogo di stallo dei pullman – e per gli accessi ai residenti. La giornata è splendida, estiva. C’è aria di festa in tutta Nervi.