“Euroflora? In primavera sarà ai Parchi”. Arriva la conferma del Sindaco Bucci

0
3430

In un’intervista in esclusiva, rilasciata al Direttore de Il Nerviese Matteo Sacco, il sindaco di Genova Marco Bucci ha confermato la volontà di realizzare Euroflora all’interno dei parchi. Anche durante gli ultimi giorni della settimana che è appena terminata alcuni tecnici del Comune sono stati visti per le ville del quartiere armati di piantine e metro di misurazione. Secondo alcune indiscrezioni erano intenti a disegnare, su carta, gli spazi da dedicare agli espositori.

“Collegamenti via mare e treno insieme al bus navetta a fare la spola con l’autostrada – spiega il primo cittadino della Superba – saranno inoltre disposti mezzi elettrici per favorire la mobilità nel centro nerviese con un occhio di riguardo per quei cittadini con difficoltà di movimento”.

I collegamenti avranno come capolinea Nervi, dunque?

“Partiranno dal Porto Antico e da Levante grazie ai battelli. Verrà potenziato il traffico ferroviario con convogli che raggiungeranno il quartiere mentre le auto dovranno fermarsi allo svincolo autostradale e qui saranno accompagnati con bus navette”.

Anche il quartiere cambierà, per così dire, aspetto.

“L’idea è quella di una pedonalizzazione dalle 8 del mattino fino al tramonto; a partire dal ponte nuovo fino a largo Bassanite andando a invertire il senso di marcia nella zona bassa di via Sant’Ilario. Questo in modo tale da favorire il passaggio dei turisti e dei visitatori che raggiungeranno il quartiere durante la fiera floreale. Il parcheggio della stazione, crediamo, verrà riservato agli espositori. La Marinella sarà vestita a festa per l’occasione, nel senso che verranno posizionate sulle facciate teli con le serigrafie di Nervi o del mare; il tema è ancora da decidere”.

A proposito di espositori, gli alberi ad alto fusto e molte piante saranno lasciate nelle ville. Conferma?

“Assolutamente sì. Sarà un modo ulteriore per andare a ripristinare la flora all’interno delle ville, soprattutto dopo quel 14 ottobre in cui i parchi sono stati travolti dal down-burst”.