Euroflora, superata quota 230mila biglietti venduti

0
999

La pioggia e il brutto tempo non fermano i visitatori provenienti da ogni parte d’Italia. Mantelle, ombrelli e cappucci per ripararsi dalla pioggia senza perdersi un solo allestimento o composizione.

Bagno di folla oggi a Euroflora per il segretario della Lega Matteo Salvini. Gli ingressi sono stati 15.802, mentre i tagliandi venduti per domani giovedì 3 maggio sono 16.074. In totale la quota di biglietti venduti ad oggi sfiora la soglia dei 230.000.

Il Mobility point è stato utilizzato da 25 persone, bus turistici presenti in corso Europa 45, Anpass 90 viaggi. I Musei hanno accolto 6330 visitatori così suddivisi: Raccolte Frugone 3450, GAM 1900 e Wolfsoniana 1080.

CURIOSITA’:

ll menù del ristorante “Stella nei Parchi” ha proposto al senatore Matteo Salvini: FOCACCIA ALLA GENOVESE – TROFIE AL PESTO – PANSOTI ALLA SALSA NOCI – ACCIUGHE FRITTE – FRISCIEU DI STOCCAFISSO – TIRAMISU’ AGLI AMARETTI DI CAVO

APPUNTAMENTI DI DOMANI 3 MAGGIO 2018: 

BONUS VERDE – Il convegno del CONAF a Euroflora

Si svolgerà domani, giovedì 3 maggio, dalle 10.00 alle 13.30 allo Spazio Incontri Mare di Euroflora, ai Parchi e Musei di Nervi fino al 6 maggio, il convegno organizzato da CONAF – Consiglio dell’Ordine Nazionale dei dottori Agronomi e dei dottori Forestali – “Progettazione e realizzazione del verde: qualità e ruolo del bonus fiscale”. Il Bonus Verde, come noto, è stato introdotto in via sperimentale con la legge di Bilancio 2018 e rappresenta una detrazione fiscale rivolta ad investimenti atti a riqualificare e progettare aree verdi di proprietà privata. Il convegno vuole portare alla conoscenza di tutti l’esistenza di tale opportunità, affinchè il Bonus venga stabilizzato come avvenuto per gli incentivi sulla riqualificazione degli edifici.

ANTICHE TECNICHE CONTADINE – L’incontro AIAPP

Lo Spazio Incontri Fienile, dalle ore 10.00, sarà invece riservato ad un particolare incontro sulle antiche tecniche contadine e sui loro risvolti attuali. L’arch. Patrizia Pittaluga illustrerà tecniche, attrezzi, metodi e saperi della tradizione contadina, che ricordano un mondo in cui l’uomo e l’ambiente erano in mutua simbiosi, che possono essere ancora attuali e utilizzabili.

DEGUSTAZIONE DELLA CUCINA DEI FIORI – La proposta dell’Associazione Rose dell’Alta Valle Scrivia – Un caleidoscopio di colori e di gusti

Un mare color ametista che dai prati arriva nei piatti di tutti i giorni, la violetta sarà protagonista dei prodotti del Parco dell’Antola domani dalle 15.00 alle 17.00 con l’appuntamento “Cucina dei Fiori” organizzato dall’Associazione Rose dell’Alta Valle Scrivia, nel Pergolato antistante lo Spazio Incontri Mare. Novità di quest’anno sciroppo, petali canditi e gelatina di violetta che accompagneranno le descrizioni degli appassionati esperti di fiori eduli provenienti dal Parco dell’Antola. Il parco è considerato uno dei più fioriti della Liguria e nelle aree circostanti è possibile raccogliere alcune delle magnifiche corolle che oltre ad essere belle da vedere diventano anche buone da mangiare. Ecco allora che ci saranno assaggi di vario tipo, oltre alle pensée di campo, deliziose confetture di tulipani e vari tipi di miele dai fiori di acacia e maggiociondolo, ma anche i fiori di campo come il tarassaco e la lavanda. Gli apicoltori riescono a produrre anche mieli di sambuco, glicine, gelsomino e polygala myrtifolia. Si parlerà di frittelle a base di acacia oppure di cocktail come l’ “Hugo” a base di sciroppo di fiore di sambuco, prosecco, foglia di menta e ghiaccio; si degusteranno tisane di primule, calendula e fiori di sambuco insieme alla più classica produzione dell’associazione, che annovera the, sciroppo, aceto e zucchero al gusto di rosa.

PUNTERUOLO ROSSO, C’E’ ANCORA SPAZIO PER LE PALME? – La risposta è biologica e già testata in Francia – L’incontro AIAPP

Alle ore 15.30 allo Spazio Incontri Fienile è in programma un incontro sui metodi biologici di lotta al punteruolo rosso a cui parteciperà uno dei massimi esperti italiani, Claudio Littardi del “Centro Ricerche per Palme di Sanremo”. La Beauaveria bassiana è un fungo antagonista in grado di attaccare l’intestino del punteruolo rosso e portarlo alla distruzione, già utilizzato in Francia da qualche tempo. Sarà presente Karine Panchaud, biologa ricercatrice della Vegetech, che ha i suoi laboratori a La Crau in Provenza. A completare l’incontro seguiranno le dimostrazioni pratiche in campo organizzate dal “Centro Studi e Ricerche per le Palme di Sanremo”, alle 17.30 allo spazio D23 – Parco Gropallo.

TANGO E MILONGA – Continuano i balli al Belvedere di Villa Serra

L’appuntamento con i ballerini del Centro Buenos Aires è alle ore 15.30 al Belvedere di Villa Serra, per un travolgente spettacolo dai ritmi argentini.