Giumin e il cesto solidale

0
1137

Questa mattina, affisso alla serranda abbassata del locale, Massimo Boero – proprietario della gelateria Giumin – ha voluto lasciare un cestino “solidale”.

”Chiunque voglia – fa sapere il titolare del bar e gelateria di viale Franchini – può lasciare un articolo, un acquisto di genere alimentare per chi non potesse acquistare, di tasca sua, del cibo”.

Sul cestino è stato anche lasciato un messaggio: “Chi può lascia, chi non può prende”.

Pane, salsa di pomodoro, pasta, riso e tonno. Merce non deperibile e a lunga scadenza, ovviamente questi i prodotti che vengono per lo più lasciati.

LASCIA UN COMMENTO