Goletta Verde: “Alla foce del torrente Nervi acqua fortemente inquinata”

0
870

I campionamenti di Goletta Verde non si vogliono sostituire con i dati ufficiali ma vanno ad integrare il lavoro svolto dalle autorità competenti. Se, infatti, i dati di Arpa sono gli unici che determinano la balneabilità di un tratto di costa a seguito di ripetute analisi nel periodo estivo, le analisi di Goletta Verde hanno invece un altro obiettivo che è quello di andare ad individuare le criticità dovute ad una cattiva depurazione dei reflui in specifici punti, come foci, canali e corsi d’acqua, il principale veicolo con cui l’inquinamento generato da un insufficiente depurazione arriva in mare.

Le analisi, eseguite da laboratori certificati individuati sul territorio, mostrano dunque delle criticità in questo inizio di stagione presso alcune delle foci campionate; criticità dovute alla presenza di batteri di origine fecale (enterococchi intestinali ed escherichia coli), considerati un marker specifico di inquinamento dovuto a scarsa o assente depurazione.

Sono infatti 3 i punti giudicati fortemente inquinati, la foce del torrente Maremola a Pietra Ligure (SV), la foce del torrente Nervi a Genova (GE) e la foce del Rio San Siro a Santa Margherita Ligure, mentre un punto è stato giudicato inquinato, la foce dell’Entella al confine tra Chiavari e Lavagna.

Tre dei punti risultati oltre i limiti (le foci di Maremola, del torrente Nervi e la foce dell’Entella) non sono campionati dalle autorità competenti e vengono quindi giudicati non balneabili, anche se alla foce del torrente Maremola e del Rio San Siro non era presente neanche il cartello di divieto di balneazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here