I volontari di Black Bag ripuliscono la spiaggia di Sturla

0
473

Grossi sacchi neri dell’immondizia – da qui il nome dell’iniziativa “Black Bag” -, guanti e tanta volontà. Un gruppo di volontari: ragazzi, mamme e papà con bambini hanno ripulito la spiaggia di Sturla da ogni genere d’immondizia.

Tappi di plastica, bottiglie e carta. Vetro e anche due copertoni di un’automobile. Una pulizia profonda nel rispetto dell’ambiente e del mare.

“Siamo tornati nuovamente in spiaggia a Sturla – scrive il gruppo di ragazzi in un post – dove, fermandosi a cogliere i frammenti più piccoli, è inevitabile rendersi conto di quanti rifiuti siano depositati sul territorio. Rifiuti che in alcuni casi risultano praticamente invisibili. Ad accompagnarci nella nostra missione, come al solito, alcuni membri di A Thousand Trees Project, Worldrise e Cittadini Sostenibili. Un grazie sentito a tutti i volontari che hanno partecipato e ad Alex Flyer per averci aiutato nella diffusione dell’evento. Grazie anche a chi ci ha portato i propri tappi di plastica raccolti durante queste settimane. I tappi, grazie al nostro progetto #stock, arriveranno direttamente a Preciousplastictorino che si occuperà di riciclarli e riutilizzarli”.

A questo link il video di tutta l’operazione:
https://youtu.be/yRh9NNMV2S

LASCIA UN COMMENTO