Identificato il suicida trovato in mare

0
975

La Polizia di Stato di Genova, nell’ambito dell’inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Genova, ha identificato il cadavere dell’uomo rinvenuto in mare il 5 maggio all’altezza della spiaggia di Voltri.

Le indagini medico legali avevano  determinato la causa del decesso in un’azione suicidiaria a seguito dell’esplosione di un colpo di arma da fuoco.

Gli accertamenti sui soggetti iscritti alle liste degli italiani residenti all’estero (AIRE) incrociati con le numerose segnalazioni pervenute dai cittadini, hanno consentito di individuare un piccolo appartamento in un residence di Nervi da cui non aveva più dato notizie di sé l’affittuario.

Il sopralluogo effettuato all’interno dell’abitazione dagli investigatori della Squadra Mobile, anche con l’ausilio degli specialisti della Polizia Scientifica, ha consentito di identificare il cadavere rinvenuto in mare.

Si tratta di un genovese di anni 56, incensurato, emigrato in Spagna nel 1991 e rientrato temporaneamente a Genova da alcuni mesi, dipendente di una società estera.

Lo stesso risulta detentore legale di un’arma da fuoco cal.45, di cui è stata trovata solamente la confezione con parte del munizionamento.

Sono in corso accertamenti per risalire a eventuali familiari o prossimi congiunti residenti all’estero.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilnerviese.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326

LASCIA UN COMMENTO