Il fuori salone del Festival Internazionale

0
289

Da Respighi a Morricone, a Gardel e altri importanti compositori del ‘900. L’Ensemble degli archi de l’Accademia del Chiostro, solista Anastasia D’Amico, diretto da Massimo Vivaldi, si esibirà domenica alle 19, in piazza Duca degli Abruzzi, con il concerto “Musica oltre le distanze”. Il concerto sarà preceduto alle 18.30 da “Atti unici”, uno spettacolo di sketch del teatro dell’assurdo dall’opera di Harold Pinter: sul palco ci saranno gli allievi e i maestri della scuola ARMITO Teatro.

Questi due spettacoli fanno parte del ricco cartellone del “Fuori Festival Nervi 2020”, che fino al 2 agosto farà vivere Nervi e il Municipio intorno al suo Festival con eventi collaterali di musica, danza e convivialità nella massima sicurezza.

Grazie a un protocollo d’intesa tra Regione Liguria, Comune di Genova, Municipio Levante, Associazioni di categoria del commercio e loro Centri Integrati di via con le Associazioni locali, i luoghi nerviesi più suggestivi vengono animati.

A partire dalle ore 18 sono aperti i locali che aderiscono all’iniziativa “Metti una sera a Nervi”, per un gelato, una birra, una pizza, un aperitivo o una cena prima dello spettacolo (si consiglia di prenotare per facilitare il rispetto delle norme anti-contagio) a cui si aggiungono gli esercizi dedicati allo shopping.

Durante tutta la durata della kermesse, dalle 18.30 sono organizzati eventi musicali, quattro dei quali a cura del Teatro Carlo Felice, che, in collaborazione con Porto Antico, realizza il Festival, promosso dal Comune di Genova e patrocinato da Regione Liguria. Un modo per entrare, fin dal pomeriggio, nel mood di Nervi 2020, per poi spostarsi al Teatro ai Parchi alle ore 21:15 per l’inizio degli spettacoli.

“Siamo a metà del fuori Festival e si può tirare qualche somma – dice l’assessore al Commercio Paola Bordilli -. Abbiamo visto che è un modo per far vivere Nervi, per far vivere la delegazione e un tessuto commerciale che vuole farsi scoprire. È importante che ogni evento cittadino sia accompagnato da un lavoro di squadra, fatto con il tessuto commerciale e associativo che faccia sentire come ogni delegazione cittadina ha tante ricchezze e la voglia di lavorare per valorizzare il territorio. Ogni sera, dalle 18,30, Nervi si anima con gli appuntamenti con la musica, il teatro, la prosa, lo shopping e gli apertivi, che portano tutti, non solo chi poi va ad assistere a uno spettacolo del Festival, a scoprire e anche riscoprire Nervi”.

LASCIA UN COMMENTO