Il nuovo porticciolo, ecco il progetto

0
2198

Maggiore pescaggio, allungamento del pennello e ricovero per i natanti lunghi fino a dieci metri. Il nuovo Porticciolo sarà votato al turismo e tornerà a essere fruibile dai passeggeri delle tratte verso Portofino e le Cinque Terre.

Andando ad abbassare il fondale e assicurando che questo non si riempia nuovamente di sabbia, il battello potrà attraccare nuovamente nella baia.

Barche sul piazzale e corpi morti in acqua per garantire sicurezza alle imbarcazioni più piccole che saranno “scortate” dal prolungamento del pennello in direzione del Castello.

”La volontà dell’amministrazione è quella di riqualificare il Porticciolo valorizzando sia l’aspetto turistico sia la tradizione marinaresca – spiega il vice presidente del municipio IX Federico Bogliolo – Per questo motivo, grazie agli interventi strutturali che verranno effettuati (pennello e adeguamento tratto finale torrente Nervi, ndr) ci sarà la possibilità di dragare la baia una volta per tutte e di definire una nuova distribuzione dei posti barca. A questo modo, grazie al posizionamento di cinque mobili, si riuscirà da una parte a liberare quasi tutto il piazzale, dall’altra a garantire la maggiore fruibilità delle imbarcazioni che saranno sia i tipici gozzi dei pescatori nerviesi sia le barche di turisti e diportisti”.

Ma non è tutto perché, sarà possibile inoltre far pervenire al municipio – tramite l’indirizzo mail, municipio9@comune.genova.it e federico.bogliolo@comune.genova.it – suggerimenti e informazione al fine di migliorare il progetto che per il momento risultare in fase preliminare.