“Il Parco della Rimembranza è stato abbandonato”

1
470

Un“Il Parco della Rimembranza di Sant’Ilario, oggi, si trova in uno stato di totale abbandono. Mi sembra inutile aver illuminato di notte San Michele Arcangelo che veglia all’ingresso se poi non viene effettuata alcuna manutenzione“.

Mario, nostro affezionato Lettore scrive alla redazione – allegando anche materiale fotografico – per denunciare quanto sta accendendo sulla collina nerviese.

Prato totalmente ricoperti di erbaccia, fondo dissestato e panchine semi distrutte rendono questo parco, quantomeno, fatiscente.

”Pulizia e ordine – ci scrive Sandra – è un luogo dedicato ai morti, ai nostri morti. Serve rispetto. In molti scattavano foto del panorama e delle opere d’arte ma entrare, da un po’ di tempo, è impossibile è sconsigliato.

Ci troviamo a Sant’Ilario. Affacciato sul blu del mare, in osservanza a una legge di inizio secolo datata 1922, sorge questo santuario. Questa legge stabiliva di piantare un albero in memoria di ogni caduto della Prima guerra mondiale. Al sito santilarionline si leggono i cenni storici: IL MONUMENTO AI CADUTI Parco della Rimembranza
E’ facile che il luogo dove sorge fosse un antico cimitero.
Lo spiazzo intorno al monumento fu occupato durante la seconda guerra mondiale dalle truppe tedesche e fu poi completamente ricostruito nel 1952.
All’entrata sorgono due colonne dono del marchese Cattaneo; al centro c’è un’Ara Alta sormontata da un’imponente statua che raffigura S.Michele rivestito con un’armatura con una spada in mano e uno scudo, simbolo della forza, che regge la ragione della virtù.
L’opera è dello scultore A.Morera.
Sul marmo sono elencate le vittime della guerra 1915-1918.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilnerviese.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326

1 COMMENTO

  1. Cari amici di Sant’Ilario, volete nuovamente godibile questo vostro angolo di giardino paradisiaco? Mettetevelo a posto Voi!!! Non aspettatevi interventi dagli incaricati di farlo perché è inutile!!!
    Vi diranno che sono pochi e che non ci sono soldi! La verità è che chi è pagato per fare certe cose….le ignora!

LASCIA UN COMMENTO