In Passeggiata arrivano i droni della Polizia Locale

0
750

Da circa un’ora, la Polizia locale, ha fatto decollare da piazza Sciolla un drone per controllare che la Passeggiata “Anita Garibaldi” sia, come da decreto, deserta e senza nessun tipo di assembramento.

Proseguono, a maglie serrate, i controlli da parte della forza dell’ordine per verificare che le persone siano fuori casa per motivi di lavoro e per necessità. Laddove non fosse così secondo la procura di Genova, violando il decreto o qualsiasi altro provvedimento in questo periodo di emergenza sanitaria, non si configura più una violazione dall’Art.650 del codice penale bensì quella dell’Art.260 della Legge 1265/1934 (testo unico delle Leggi sanitarie).

Il reato in questione è punito con l’arresto e congiuntamente con l’ammenda. Ciò significa che, a differenza dell’Art.650 del codice penale non è oblazionabile e, quindi, il reato non è estinguibile pagando la metà del massimo dell’ammenda. Con l’Art.260 si instaurerà un vero e proprio procedimento penale.

Di seguito il video del drone che vola sopra Nervi:

LASCIA UN COMMENTO