“La cittadinanza onoraria a Ferraro fu errore gravissimo”, la risposta di Rifondazione Comunista

0
491
Riceviamo e pubblichiamo il comunicato firmato da Maurizio Natale, Segretario Provinciale del Partito della Rifondazione Comunista, Federazione di Genova.
Alla luce di ciò che, in modo del tutto strumentale, oggi sta uscendo rispetto alla richiesta del capogruppo del Prc in consiglio comunale del 1 febbraio 1994 finalizzata al riconoscimento della cittadinanza onoraria di Luigi Ferraro, credo siano opportune e dovute alcune considerazioni:
1. Il Partito della Rifondazione Comunista di Genova, ritiene che tale richiesta sia stato un gravissimo errore, aggravato dal fatto che lo stesso Partito non fece nulla per bloccarla.
2. Riteniamo che oggi non rispondere alla provocazione, dell’attuale Giunta Bucci, di intitolare al Ferraro il porticciolo di Nervi, sarebbe aggiungere un altro errore rispetto a quello fatto nel 1994.
3. Oltre a considerare inopportuna e grave la scelta fatta dall’attuale Giunta, riteniamo un vero e proprio atto irresponsabile la dichiarazione del Sindaco Bucci fatta durante il dibattimento che ha messo sullo stesso piano la scelta partigiana di andare sui monti e combattere i fascisti e quella di aderire alla Repubblica Sociale italiana, in particolar modo nel corpo speciale della X Mas, famoso per le sue gesta criminali.
Maurizio Natale 
Segretario Provinciale 
Partito della Rifondazione Comunista 
Federazione di Genova.

LASCIA UN COMMENTO