“La Marinella potrebbe crollare da un momento all’altro”

0
842

“La parte di ponente (quella più colpita dalla mareggiata di fine ottobre, ndr) della Marinella potrebbe crollare da un momento all’altro”. Le parole sono quelle di Igor Mendelevich che, dopo aver preso in mano e presentato il progetto, non ha potuto fare altro che constatare un’alta stima dei danni.

”Abbiamo puntellato le parti più pericolanti e a rischio cedimento – ha detto l’imprenditore – ma non possiamo fare altro. O il demanio interviene in maniera concreta oppure i lavori, per motivi di sicurezza, non possono continuare. La cosa che maggiormente ci preoccupa è che il terrazzo esterno, quello affacciato sul mare, è appeso per qualche ferro dell’armatura del cemento e nel caso in cui venisse giù i danni sarebbero immani non solo per la Marinella ma anche per la passeggiata e per il fondale stesso”.

Tutti i piloni portanti hanno subito danni e le bordate arrivate dalle onde hanno minato pericolosamente la struttura. “Secondo i nostri studi e calcoli – continua Mendelevich – la Marinella potrebbe collassare in ogni momento, dipende da molti fattori”.

Unico intervento possibile è quello che prevede l’utilizzo di un pontone – previa approvazione e concessione da parte delle istituzioni- che, dal mare, allunghi un braccio per mettere in sicurezza la struttura. “Solo dopo questo passaggio – conclude Igor Mendelevich – il cantiere può riaprire i battenti”.