La tradizione delle acciughe sotto sale

0
655

Pubblichiamo una splendida quanto adorabile poesia di Carla Senarega, nerviese doc di Capolungo sul tema delle acciughe sotto sale.

Vi racconto un fatto carino che succede ogni anno nel mio paesino
Sembra di vivere in una favola quando il mare a luglio diventa una tavola
Le lampare strette strette
per riempire tante cassette
Da lì parte la competizione
per salare le acciughe da campione
Arbanelle pietre e sale
riempiono i magazzini giù al mare
Gli abitanti del paesello
sembra si sfidino a duello
Le tue non valgono niente
perché arrivano da ponente!
Guarda queste che meraviglia le hanno pescate al largo della Versilia!
Io non compro all’ ingrosso
voglio solo quelle di Monterosso!
Con il mugugno incombente
si lavora alacremente
Ma alla fine, sulla tavola natalizia, ogni acciuga è una delizia e come ogni Natale la nostra acciuga sarà eccezionale!
(Dedicata ai salatori di acciughe di Capolungo, chi sa sa)


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilnerviese.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326

LASCIA UN COMMENTO