Lanciata una petizione per “salvare la piscina”, già raccolte 3mila firme

0
843

Dopo la pagina Facebook non si arresta il progetto lanciato da Matteo Ciappina, ex atleta della Sportiva Nervi, votato a “Salvare la piscina di Nervi”.

Sul sito Change.org – una società profit che gestisce la piattaforma on-line gratuita di campagne sociali – è stata lanciata la campagna di raccolta firme che, fino a oggi, ammonta a oltre tre mila adesioni.

“Il mio nome è Matteo – scrive lo stesso Ciappina – e sono un ex ragazzo del ’78 cresciuto a pane e cloro nella piscina di Nervi. Lo sport e in particolare la pallanuoto e questa vasca mi hanno insegnato tutto; rispettare impegni, compagni, mister; sacrificarmi per raggiungere un obbiettivo, stringere i denti, lottare e poi non prendersela, imparare dai propri errori, andare avanti nei momenti più difficili, stare lontano dalle cattive compagnie, spaccarmi la schiena per un fine comune e potrei aggiungerne tanti altri, ma vi annoierei. Oggi sono qui per chiedere il vostro aiuto, perché la situazione è al limite del paradossale. Dopo tanto tempo di inattività di una delle più prestigiose piscine d’Italia si era riusciti ad avere dei fondi, destinati secondo il volere della cittadinanza a ripristinare la piscina ormai dismessa. Urla, felicità, canti di giubilo? No! Perchè cambiata la giunta i soldi destinati al ripristino di un bene pubblico saranno impegnati per la sua demolizione”.