“Lasagne? Sì ma non per Casapound”

0
12727

Lasagne d’Autore, a Nervi, è una vera istituzione. Da ormai due anni Lorenzo Paolicelli, il proprietario, serve piatti a tutto il quartiere. “Sì, a tutti- ripete Paolicelli – ma dipende dalle situazioni”.

Intorno alle 16 di questo pomeriggio il telefono di Lasagne d’Autore ha squillato: è arrivata una telefonata dall’Astor che chiedeva abbondanti porzioni di lasagna.

“Subito credevo fosse uno scherzo – ha detto Lorenzo Paolicelli – dopo aver capito che stavano facendo sul serio, per coerenza, ho risposto loro che non lavoro per Casapound”.

Come lui sono state altre le attività che hanno mostrato dissenso attaccando alle vetrine biglietti che giustificavano la chiusura.

“Siamo indignati”, recita la parte iniziale del testo scritto sopra un foglio bianco dai proprietrari della Fioreria dei Parchi.