L’Astor precisa: “La sala è stata prenotata per una presentazione, poi, tutto è cambiato”

0
1697

L’Hotel Astor, in una nota stampa fatta pervenire in Redazione, precisa quanto segue:

“Con riferimento alle notizie comparse sui vari organi di stampa cittadini in merito all’incontro di Casapound che si terrà il giorno 11 novembre presso la nostra struttura, teniamo a precisare che ci dissociamo dalle ideologie politiche sostenute da tale movimento.

La nostra sala riunioni è stata prenotata, oramai da tempo, ufficialmente per la presentazione di un libro. Oggi apprendiamo che non si tratta affatto della presentazione di un libro bensì di un incontro pubblico.

Non possiamo ormai negare la disponibilità della nostra sala. Desideriamo però prendere le distanze dall’iniziativa e da chi l’ha organizzata, peraltro con modalità poco trasparenti nei nostri confronti.

Ci è stato richiesto uno spazio per la presentazione di un libro e non una sede per un incontro pubblico. Non ci saremmo mai immaginati potesse essere un evento a sfondo politico con conseguente intervento delle forze dell’ordine in massa e chiusura dei parcheggi locali con il conseguente disagio per Nervi”.