Liberato il cerbiatto salvato a San Rocco

0
695

Ce l’ha fatta. Il piccolo cerbiatto, trovato imprigionato tra le sbarre di un cancello a San Rocco di Nervi, si è salvato ed è stato liberato, dai veterinari che lo hanno curato, poco lontano dal luogo del ritrovamento.

Immediatamente dopo il salvataggio, il cucciolo ferito – che aveva perso molto sangue provando a divincolarsi tra le inferriate del cancello – è stato portato in una clinica veterinaria specializzata nel recupero e cura di animali selvatici. Le condizioni, inizialmente, parevano gravi ma dopo l’intervento dei veterinari competenti le ferite dell’animale sono andate via via migliorando.

Una lussazione dell’anca – ricomposta – e qualche ferita hanno permesso al cucciol di tornare in libertà dopo qualche giorno di assistenze e cure veterinarie. È stato liberato nuovamente sopra San Rocco e, testimoni oculari, sottolineano: “Adesso sta bene, corre sereno. Ci siamo preoccupati di liberare il piccolo cerbiatto in un bosco in cui non erano presenti predatori. È libero”.

LASCIA UN COMMENTO