Liberato il falco salvato in via Oberdan

0
478

Angelo Perrusio, panettiere nerviese e volontario anti-incendio, lo aveva portato alla caserma dei carabinieri a pochi passi dai parchi, dopo averlo salvato nel cuore del quartiere, in mezzo alle auto.

Il comandante Sergio Carbone insieme ai militari dell’Arma, dopo aver preso in custodia l’animale, lo hanno consegnato alle cure amorevoli dell’Ente nazionale protezioni animali. Adesso, il falco trovato in via Oberban e che – dopo alcuni lanci di prova – non aveva preso il volo dalla “piattaforma” di villa Gropallo, vola libero nei cieli genovesi.

Proprio ieri – e la notizia arriva direttamente dai volontari dell’Enpa – il falco è stato liberato e ha preso il volo raggiungendo la libertà tra i boschi dell’entroterra genovese. L’esemplare, al contrario di quanto ritenuto in prima ipotesi, era già adulto; “non riusciva a volare perché poco nutrito e debole”, fanno sapere dall’associazione.

Dopo essere stato nutrito e coccolato per qualche giorno, il falco, ha preso la strada dell’aria riconquistando la propria libertà.