Lunedì riapre la Gropallo

2
701

Lunedì 15 luglio riapertura ufficiale della piscina Gropallo, sulla Passeggiata di Nervi.

Dopo un lungo periodo di inattività, a cui è seguita una breve fase di lavori per permettere la riapertura estiva (in attesa della seconda fase di interventi, più sostanziosi, per il rinnovo totale dell’impianto, che prenderanno il via a settembre), Nervi ritrova una piscina molto amata da residenti e turisti, che sarà gestita dalla società Gropallo 2.0.

La piscina resterà aperta tuti i giorni dalle ore 9 alle ore 20, con tariffe speciali dedicate a residenti e commercianti di Nervi e associati dell’ASD Genova Nervi.

Particolarmente interessante è l’attività che AMIU, proprietaria dell’impianto, realizzerà al suo interno per tutta l’estate, trasformandola in un vero e proprio Centro estivo di formazione ambientale con l’obiettivo di incrementare e valorizzare le iniziative rivolte a promuovere la riduzione dei rifiuti, la raccolta differenziata e il riciclo dei diversi materiali, promuovendo anche i servizi finalizzati a consolidare il decoro urbano.

Gli informatori ambientali Amiu potranno fornire ai bagnanti informazioni sulla raccolta differenziata e sugli obiettivi per aumentare la stessa in città; grazie a questa iniziativa Amiu potrà puntare su iniziative mirate, con particolare riguardo all’eliminazione della plastica usa e getta (campagna plasticfree) e all’utilizzo di stoviglie e contenitori compostabili e riutilizzabili, nell’ottica della sostenibilità ambientale.

Tutte le attività dell’impianto (ristorazione, animazione, ecc) saranno ispirate a questi principi.

L’esperienza della piscina sarà un banco di prova per il progetto Tackle, di cui Amiu è partner (all’interno del programma europeo Life, capofila la Scuola Sant’Anna di Pisa) per analizzare il livello di sostenibilità ambientale nella gestione di impianti ed eventi sportivi. Altro banco di prova per la formazione ambientale saranno i centri estivi organizzati con i bambini e i ragazzi: sulla scia degli ottimi risultati del progetto nelle scuole “Differenziata 10 e lode”, i giovani genovesi diventeranno degli ambasciatori per le loro famiglie sui temi della raccolta differenziata e del riciclo. Laboratori e momenti educativi coinvolgeranno bambini e ragazzi anche sul tema della prevenzione dell’inquinamento del mare, grazie al progetto Riciclala con il Consorzio della plastica.


Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.ilnerviese.it/home/wp-content/themes/Newspaper/includes/wp_booster/td_block.php on line 326

2 Commenti

  1. Ottime iniziative…..non ho letto però alcun incentivo per i turisti affezionati a Nervi almeno fino a fine agosto, metà settembre. Buona riapertura 👍

  2. Molto bene che riapra la Gropallo dopo il vergognoso abbandono alla Liguria
    style!
    È molto positivo anche il fatto che AMIU organizzi al suo interno questi corsi di vera formazione per insegnare alle persone come comportarsi per gettare i rifiuti perché qui a Nervi bisogna fare un grande lavoro di sensibilizzazione su come depositare i rifiuti nei cassonetti dedicati!
    Soprattutto diversi esercenti di Via Oberdan devono frequentare questi corsi
    perché sono avezzi ad abbandonare sotto Largo Riccardo Pellegrini le loro belle scatole non compattate alla rinfusa improvvisando così una discarica a cielo aperto con i cassonetti per la carta chiaramente vuoti! I rifiuti abbandonati alla rinfusa o cacche di cane imbustate e lanciate in ogni angolo sono una piaga sociale! Oltre ai corsi dovrebbero anche arrivare le sanzioni per educare meglio chi lorda la nostra cittadina!
    Saluti,
    Massimiliano Pagliaro

LASCIA UN COMMENTO