Marinella, forzano il cantiere per la “notte brava”

0
946

Il cantiere della Marinella, ancora una volta, viene forzato. L’ultima nella notte tra venerdì e sabato quando un gruppo di ragazzi, dopo aver eluso il lucchetto che serra l’ingresso, hanno raggiunto il salone centrale – nel bel mezzo dei lavori di ristrutturazione – per passare lì la serata.

Gli operai del cantiere, alla mattina di sabato, hanno trovato cocci di bottiglia e bicchieri di plastica. Mozziconi di sigarette. All’appello mancavano alcuni caschi da cantiere e qualche imbracatura.

Igor Mendelevich, imprenditore che sta riportando la Marinella al suo antico splendore si dice preoccupato: “Tutte le misure di sicurezza sono adottate al 110 per cento ma è chiaro come, oggi, la struttura sia un cantiere a tutti gli effetti. Entrare, soprattutto con il buio, è molto pericoloso. Ho richiesto diverse volte controlli più accurati in passeggiata per evitare che succeda qualcosa; spero di essere stato ascoltato”.

Da ormai qualche tempo, diversi passanti, hanno segnalato la presenza di estranei all’interno del cantiere. “Urla, grida – ripete un residente che la sera esce a passeggio con il proprio cane ma che desidera rimanere anonimo – Tante volte si sente cantare. Si fanno chiaro con i cellulari, si vedono chiaramente i fasci di luce oscillare fuori dal cantiere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here