Il mezzo più utilizzato è il treno. Venduti 160 mila biglietti

0
680

Domenica 22 aprile è stata per Euroflora 2018 la prima giornata di sold out. Nei viali dei Parchi di Nervi e nei Musei, alla scoperta di Euroflora, hanno passeggiato oggi 20mila persone in una atmosfera colorata e profumatissima, sotto un cielo terso. Un’invasione “pacifica” di pubblico anche in tutte le strade e sulla passeggiata di Nervi, piacevolmente “riscoperta” come meta turistica grazie all’attenzione di media e social.

In questa domenica speciale, baciata dal sole pieno, sono stati impegnate mezzi, strutture e tantissime persone al servizio dei visitatori e dei turisti, provenienti da tutta Italia e da molti paesi europei, per rendere indimenticabile e unica l’esperienza tra le aiuole di fiori, sotto gli alberi imponenti e secolari dei Parchi e nelle Ville e nei Musei “fronte mare”, incastonati nel verde e arricchiti da composizioni floreali realizzate con singolare maestria.

Questi i numeri per quadro d’insieme delle “energie umane”, dei mezzi, delle strutture coinvolte. 

Biglietti: emessi 18mila biglietti (sold out). Per la giornata di domani, lunedì 23 aprile, al momento risultano venduti quasi 15mila biglietti.Complessivamente risultano venduti ad oggi oltre 158mila biglietti.

Ingressi nei Musei (Raccolte Frugone, Gam e Wolfsoniana): complessivamente4632 persone

Visite guidate: 100 le persone che hanno scelto i tour guidati, maggiore l’affollamento al mattino. 

Trenitalia. 110 treni tra andata e ritorno impegnati sulla tratta Genova Brignole – Genova Nervi che hanno viaggiato a pieno carico. L’offerta ferroviaria è stata potenziata con 52 collegamenti tra Genova – Voltri e tra Genova  – Nervi  e 2 treni straordinari Milano – Genova con 60 persone nelle stazioni di Principe, Brignole e Nervi impegnate in servizi di assistenza e  informazioni e ad assicurare un flusso ordinato e sicuro. 20 persone nel Centro Operativo di Teglia e 6 tecnici RFI a Nervi per garantire il pronto intervento.

AMT 12 navette da 18 metri con capienza di 150 persone hanno operato in circolare tra corso Europa e via Oberdan, con corse ogni minuto e mezzo e 6 bus da 12 metri hanno trasportato 110 persone ogni 2 – 3 minuti dapiazzale Kennedy fino alla stazione ferroviaria di Brignole. Oltre a controllori e autisti sul “campo”, nel centro operativo Amt, per monitorare la mobilità verso Euroflora, sono state impegnate 6 persone. 

Parcheggi bus turistici corso Europa. 151 i bus turistici che hanno trovato posto in Corso Europa, 20 in più rispetto agli stalli predisposti sulle corsie.

Parcheggi piazzale Kennedy. 800 posti auto occupati, 10 bus turistici e xxxx camper

Recco.  Nella cittadina rivierasca al completo i 230 posti auto per i visitatori di Euroflora che poi hanno raggiunto Nervi in treno.

Battellieri Golfo Paradiso. 50 persone hanno scelto la gita in barca partendo dal Porto Antico.

Personale di servizio. Ai varchi impegnate 80 persone, 40 gli addetti al controllo biglietti.

Volontari. 38 volontari (tra quelli che hanno aderito alla ricerca del Comune di Genova)per l’assistenza dei visitatori dentro ai Musei, 120 volontari della Protezione Civile e di Anpas, tra di loro 10 ragazzi richiedenti asilo. All’arrivo, nei parcheggi bus, molti i volontari impegnati nell’accoglienza dei gruppi in arrivo per orientarli e indirizzarli verso le navette AMT.

Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza.50 persone su due turni, per garantire la sicurezza dei visitatori, tra coordinatori, pattuglie e servizio cinofilo.

Polizia Municipale. 97 tra commissari e agenti di Polizia Municipale organizzati su due turni a Nervi.

Vigili del Fuoco: 4 mezzi e 17 unità in servizio in due turni di lavoro.

118: Il 118 ha 4 mezzi dislocati nei punti nevralgici: davanti alla stazione ferroviaria di Nervi e lungo via Casotti e viaCapolungo, coordinati con 6 squadre di operatori sanitari a piedi.

Asl 3 Genovese. Presente con un modulo ambulatoriale in viale delle Palme che ha effettuato una decina di interventi di routine

Navette Anpas Oberdan/viale delle Palme/Gam per persone con difficoltà motorie: con due mezzi sono state trasportate 200 persone, di cui 10 disabili e 20 accompagnatori

Mobility point. 40 visitatori hanno usufruito di una carrozzina o di uno scooter elettrico per problemi di mobilità personale.

Ristorazione Prodotti e somministrati 500 kg. di focaccia genovese, oltre 4.000 panini farciti con il salame e il prosciutto di Sant’Olcese. 750 le porzioni di focaccia al Formaggio di Recco che hanno rifocillato i visitatori.