Mino Marsili sempre più Guru dello Sport, è il nuovo Presidente Libertas Genova

0
1151

Mino Marsili Nerviese da una vita, professore della pallanuoto italiana sale in cattedra e, da questo momento in poi, ricoprirà il ruolo di Presidente Libertas per la Provincia di Genova.

Libertas è un ente di promozione sportiva che pone al primo posto lo sviluppo dello Sport con un’organizzazione che mira a rimuovere e superare le principali difficoltà che lo sviluppo delle discipline sportive incontrano, da sempre.

Marsili, ex giocatore di Serie A1 e della Nazionale italiana, ha disputato – sia da giocatore sia da allenatore – Olimpiadi, Mondiali ed Europei. Giovanili e Senior.

Da oggi, dopo aver scritto la storia della pallanuoto italiana, si appresta ad apportare la propria firma in calce alle pagine di promozione sportiva di Libertas e di Pallanuoto Italia.

“Ho accettato questo incarico perché voglio, e ho voglia, di lavorare con lo Sport e per lo Sport. Fare questo a Genova, nella città che mi ha adottato ormai tanti anni fa, è per me motivo di orgoglio. La Libertas mi ha dato questa possibilità e la mia volontà è quella di farmi conoscere in tutte le discipline, non solo nella pallanuoto. Di certo sarò il trait d’union tra le discipline e gli atleti”.

Marsili, con quale obiettivi approda in Libertas?

“Il mio scopo è quello di voler promuovere lo Sport, quello con la S maiuscola. Questo è per tanti giovani un modo per risollevarsi e riprendere in mano la propria vita. Stimoli, sacrifici e responsabilità che possano indurre i giovani atleti a togliere importanti soddisfazioni”.

In merito alla formazione nello sport, come la pensa?

“Ho, circa, qualche migliaio di idee. Per Libertas sono già responsabile formazione per la pallanuoto. Penso che, a causa della pandemia, non siamo ancora riusciti a partire e questo proprio non mi va giù. È vero, esistono i Webinair, internet e le videochiamate ma io sono un docente all’antica e, nonostante abbiamo già portato avanti una serie di corsi online, sento il bisogno e la necessità di guardare i miei allievi negli occhi. Per me non esiste internet o pc, io sono per il contatto umano”.

Cosa significa per Lei Libertas?

“Io ho conosciuto i vertici nazionali di Libertas e, da subito, mi hanno dato l’idea di essere persone a cui l’interesse personale viene in secondo ordine. Vige l’amore per lo sport, per le istituzioni e per i giovani. L’universo Libertas rappresenta un ottimo modo per dedicarsi allo sport di base e allo sport di promozione; questo per me è un vero e proprio un volano che permette alle società affiliate di affermarsi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here