Mostra ALBERTO ISSEL tra pittura e “arti industriali” – Dipinti inediti per Genova (1870-1916)

0
311

Continua, fino al prossimo 19 novembre, il nutrito ciclo di concerti e incontri collaterali alla mostra ALBERTO ISSEL TRA PITTURA E “ARTI INDUSTRIALI”- DIPINTI INEDITI PER GENOVA (1870-1916), articolata in permanenza in tre diverse sedi espositive: Galleria D’Arte Moderna dei Musei di Nervi, Museo dell’Accademia Ligustica di Belle Arti e Castello D’Albertis.
Pittore, designer e imprenditore: la mostra raccoglie una parte significativa della collezione di Issel, delineando la parabola artistica di un genovese poliedrico e innovativo a poco più di un anno dalla chiusura dello storico negozio che portava il suo nome, nell’ottocentesca via Roma.
Per approfondire la sua figura viene realizzata una serie di appuntamenti musicali, con la partecipazione del Conservatorio Niccolò Paganini di Genova, e di incontri su temi scientifici con specialisti di varie discipline, legati alla raccolta di opere esposte e all’attività di Issel.

Oggi, dopo i danni provocati dal meteo venerdì 14, riapre al pubblico la Galleria d’Arte Moderna e dalle ore 17.00 ospita la conferenza “Alberto Issel e il mobile liberty in Italia”, a cura di Matteo Fochessati (Fondazione per la Cultura di Palazzo Ducale Wolfsoniana)

L’accesso al museo sarà possibile attraverso la porticina sita sul marciapiede di via Capolungo.

LASCIA UN COMMENTO