A Nervi c’è un’altra villa abbandonata. I residenti: “Rifugio per colonie di topi”.

0
1314

Villa Jnes in via Sant’Ilario. Villa Oliva in viale delle Palme. Insieme a queste due, nella lista delle dimore storiche del quartiere abbandonate al loro destino (per così dire), si aggiunge un altro nome. Ignoto. Sì, proprio così. Conoscerlo è impossibile perché la targa in marmo sullo stipite della cancellata è stata divelta da tempo.

Siamo sempre in viale delle Palme, il biglietto da visita del quartiere per tutti quei visitatori che arrivano a Nervi con il treno. Il sito è proprio davanti alla tanto nota villa Oliva: dall’altra parte della strada.

Scendendo il marciapiede ornato di palme e aranci, poco prima della creuza che porta in passeggiata, chi passa di lì, non può certo dire di rifarsi gli occhi. Guardando all’interno del cancello la devastazione con rami e immondizia è la fotografia che si può immortalare. La facciata cade a pezzi e gli alberi, alti, rischiano di cadere da un momento all’altro a causa del forte vento che sta soffiando sulla città negli ultimi giorni.

Ad allarmare – e non poco – i residenti, tuttavia, è la situazione igienica. “Pochi giorni fa – ci scrive Nicola Luchetti – insieme ad alcuni abbiamo visto un’intera colonia di topi scorrazzare indisturbata nel giardino in ghiaia della villa. Saranno stati una cinquantina, erano davvero tantissimo. Abbiamo chiamato alcuni numeri verdi trovati su internet ma siamo stati, per così dire, rimbalzati. Ci hanno detto di scrivere una mail”.

 

LASCIA UN COMMENTO