Nervi piange Romoletto Pinato, grande uomo di sport

0
2535

Grande uomo di sport. Una vita dedicata alla pallanuoto e a seguire quei giovani in acqua a cui non lesinava mai un consiglio o una parola detta con garbo. Oggi, Nervi, piange un grande nerviese: a 76 anni se ne va Romoletto Pinato (nella foto in alto a sinistra insieme al figlio Stefano, arbitro come papà) dopo una lunga battaglia contro una terribile malattia.

Divisa da direttore di gara, sorriso sincero e sguardo gentile. Era questo Romoletto, un uomo buono che sul bordovasca faceva rispettare le regole del gioco con educazione, garantendosi quel rispetto portato a chi, della pallanuoto, ha fatto una missione.

Da sempre tifoso della Sportiva Nervi non mancava a una partita, fino allo scioglimento del club bluarancione.

“Ci si vedeva tutti i giorni in piscina – ricorda Enzo Barlocco, colonna portante proprio del club di waterpolo nerviese e della nazionale italiana – una figura stabile al Porticciolo. Lo ricordo sempre con tanto affetto prima come tifoso e poi come arbitro”.

LASCIA UN COMMENTO