Nervi, il primo sabato “blindato” della storia

1
2863

Viale della Palme chiuso al traffico. Check-point in piazza Pittaluga. Punto di osservazione in piazza Sciolla, proprio davanti alla sala d’attesa della stazione. Insieme a questo quasi duecento uomini tra carabinieri, polizia e agenti della municipale: un dispiegamento ingente di forze dell’ordine in tutta Nervi.

Il quartiere si prepara a vivere un sabato atipico, inusuale. Una Nervi “blindata” e sotto la lente d’ingrandimento degli agenti e dei militari per evitare che – a margine dell’incontro di Casapound all’hotel Astor, in viale delle Palme – si verifichino disordini.

Una giornata mai vista o vissuta dai nerviesi nella storia. Viale delle Palme spettrale in cui i passanti si guardano attorno straniti.

L’inizio del convegno del gruppo estremista di destra avrà inizio alle 17; saranno presenti molti esponenti da ogni parte d’Italia insieme al vice presidente Simone Di Stefano.

Al momento pare non siano previsti cortei o manifestazioni a Nervi da parte dei gruppi di sinistra; tuttavia il questore di Genova ha deciso di “chiudere” Nervi dalle 15 di oggi pomeriggio, andando a creare una sorta di quartiere off-limits. Situazione che, già dalle prime ore, ha fatto sollevare le tante proteste dei commercianti nerviesi con in prima fila il Civ Nervi 2005.

1 COMMENTO

  1. Caro direttore del Nerviese, ritengo questa situazione veramente vergognosa, estremamente dannosa per la comunità Nerviese , che non si merita affatto di avere disagi così grossi a fronte di manifestazioni di soggetti di estrema destra , desta imbarazzo anche il comportamento della giunta del municipio IX Levante presieduta dal Sig.Carleo ( che vanta numerosi articoli di encomio nel suo portale) che ha comunicato di non saperne nulla. Mi auguro che sia vero.. Nervi ha bisogno di ben altra pubblicità..

LASCIA UN COMMENTO