Nervi, il primo sabato “blindato” della storia

0
2935

Viale della Palme chiuso al traffico. Check-point in piazza Pittaluga. Punto di osservazione in piazza Sciolla, proprio davanti alla sala d’attesa della stazione. Insieme a questo quasi duecento uomini tra carabinieri, polizia e agenti della municipale: un dispiegamento ingente di forze dell’ordine in tutta Nervi.

Il quartiere si prepara a vivere un sabato atipico, inusuale. Una Nervi “blindata” e sotto la lente d’ingrandimento degli agenti e dei militari per evitare che – a margine dell’incontro di Casapound all’hotel Astor, in viale delle Palme – si verifichino disordini.

Una giornata mai vista o vissuta dai nerviesi nella storia. Viale delle Palme spettrale in cui i passanti si guardano attorno straniti.

L’inizio del convegno del gruppo estremista di destra avrà inizio alle 17; saranno presenti molti esponenti da ogni parte d’Italia insieme al vice presidente Simone Di Stefano.

Al momento pare non siano previsti cortei o manifestazioni a Nervi da parte dei gruppi di sinistra; tuttavia il questore di Genova ha deciso di “chiudere” Nervi dalle 15 di oggi pomeriggio, andando a creare una sorta di quartiere off-limits. Situazione che, già dalle prime ore, ha fatto sollevare le tante proteste dei commercianti nerviesi con in prima fila il Civ Nervi 2005.