Quando Nervi era il set dell’Aranciata San Pellegrino

0
2110

Un ragazzo, chioma fluente e golf sulle spalle in perfetto stile anni’80 pedala all’impazzata con la sua bicicletta. Veloce e svelto in passeggiata, su per il tunnel fino in piazza Sciolla; quindi di volata in stazione per lasciare la bici nel portico, senza dimenticare l’aranciata San Pellegrino con su scritto “Ti Amo”. Ad aspettarlo, con il treno in partenza, una giovane dai capelli biondi: giusto il tempo di allungare la lattina verso quella chioma dorata e salutarla con un filo di malinconia.

Sembrerebbe la trama di un film ma, in realtà, è il copione di una pubblicità. Quale? Quella dell’Aranciata San Pellegrino. Il set? Nervi, la Passeggiata Anita Garibaldi e la stazione. Una reclam, come si chiamava in quel periodo, che ha portato Genova e il suo quartiere più bello nelle case di tutti gli italiani.

Immagini di un paradiso in estate, pieno di sole e di vita; non un foglio di carta fuori posto o un minimo segno di decadimento. Certo che oggi a vedere – su You Tube – quello spot datato 1984 quasi non ci si crede; quella per davvero era Nervi? E come si è arrivati fino a questo punto? Le domande sorgono spontanee per forza di cose.

Un po’ di malinconia condita con un po’ di amarezza sale e lascia pensare: perché nessuno ha fatto nulla per mantenere quel luogo della pubblicità della San Pellegrino così naturale e fantastico come appare nel video?

img_1006

Alla redazione de Il Nerviese queste immagini hanno lasciato il segno e abbiamo voluto condividerle con i nostri lettori. Al link seguente potrete vedere lo spot di circa 40 secondi girato negli ’80; qualora abbiate altre prove di una Nervi – mediaticamente – così rilevante vi preghiamo di inviarle o segnalarle alla redazione.

LASCIA UN COMMENTO