Aggressioni ai più giovani, le famiglie del Levante si organizzano

0
181

“Emergenza: stiamo creando un giro di papà e uomini stanchi delle continue violenze a carattere sessuale, baby gang o semplici danni alle cose. Sia chiaro non siamo sceriffi faremo
soltanto ronde come deterrente, per esserci, per prevenire. Scrivimi via Whatsapp al numero 3356641976 condividete”.

È questo il messaggio che Angelo, un papà preoccupato, ha voluto lanciare sui social network per reclutare persone che possano vigilare su tutto il levante.

A scatenare i timori dei nerviesi e dei genovesi, ovviamente, quanto accaduto la notte passata in cui una ragazza è stata aggredita al Porticciolo di Nervi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here