Da Vernazzola a Capolungo, nel levante sembra estate

0
55

Grande caldo e temperatura dell’acqua a 21 gradi. L’estate levantina sembra non finire mai e mentre c’è chi si tuffa a Vernazzola, qualcuno si gode l’arenile di Sturla mentre altri preferiscono restare a mollo a Quinto e Murcarolo.

”C’è un mare da non credere – sorride Marinella Seri mentre, sistemando gli occhiali da sole, si immerge nelle acque di Caprafico – Speriamo duri ancora un po’, così evitiamo di accendere il riscaldamento troppo presto. Con quello che costa il gas”.

E se c’è chi gioisce pensando a bollette e cari energie, c’è anche chi mostra qualche preoccupazione in virtù dell’emergenza climatica. “Certo che questo clima è una meraviglia, è innegabile – dice Nereo Terenzi, un residente di Milano con seconda casa a Nervi – Però non piove e non fa freddo, questo tempo mi preoccupa. Lo confesso”.

Nell’ultimo bollettino emesso da Limet, gli esperti, non hanno dubbi: “Ci attende un lunedì stabile con qualche nube in transito. A inizio novembre il cedimento dell’alta pressione favorirà l’ingresso di correnti umide di origine Atlantica, saranno possibili dei fenomeni sparsi”.

Per i prossimi giorni le temperature sono in diminuzione. Costa: min 12/18°C, max 19/23°C Interno: min 1/14°C, max 15/21°C (fondovalle/collina).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here