Due raccolte fondi per aiutare i profughi ucraini

0
310

Due raccolte fondi per i profughi ucraini. La prima destinata alla creazione di convogli umanitari: è possibile aderire con una donazione al conto corrente di Ginestra Onlus. La seconda raccolta: è possibile aderire anche con una piccola donazione libera – ricevendo il braccialetto “MYR UCRAINA” – per aiutare i profughi.

Le due raccolte fondi con un unico fine: organizzare viaggi – a bordo dei pullman – in tutta l’Ucraina per portare in salvo il maggior numero di persone e assisterli in Italia

“ESSERCI PER AIUTARE”

Sarà possibile effettuare la donazione attraverso il codice IBAN dell’associazione.

IT81X0103001400000004990193 Ginestra Onlus – causale: donazione per pullman Ucraina

Ginestra Onlus è un’associazione senza scopo di lucro, nata a inizio del 2022, con il fine di favorire e contribuire allo sviluppo delle relazioni culturali e di solidarietà,

lo sviluppo delle relazioni economiche, sociali, commerciali e culturali tra l’Italia e l’Ucraina in generale, e in particolare delle città di Odessa e Genova e delle regioni di appartenenza (Odessa e Liguria).

“Ogni viaggio ha un costo variabile tra i cinquemila e i seimila euro – spiega Igor Mendelevich, ambasciatore per la città di Odessa a Genova e Presidente di Ginestra Onlus – È nostro dovere aiutare queste persone che da un giorno all’altro sono state coinvolte in una guerra sena giustificazione.

“Myr Ucraina”, tradotto “Pace Ucraina”

Recita così il braccialetto – con i colori giallo e blu dell’Ucraina – che verrà dato a coloro che vorranno fare un offerta a Ginestra Onlus per essere portato quale testimonianza di solidarietà e vicinanza al popolo ucraino.

È possibile contribuire anche in altri modi

Per esempio

 – accogliendo le famiglie,

– dare disponibilità per case e appartamenti in forma gratuita o con canone agevolato.

– offrire lavori temporanei

Per disponibilità  case – accoglienza – lavori a info@ginestraonlus.it

Per altre comunicazioni ginestra@ginestraonlus.it

Presente a Genova questa settimana, per coordinare gli aiuti, anche Olga Grytsenko

Coordinatrice per gli aiuti umanitari per la Regione e la città di Odessa

“Sono arrivata a Genova dalla Polonia. L’esercito russo ha attaccato la mia città, Odessa. Abbiamo raccolto aiuti umanitari, cibo e medicinali. Gli Attacchi russi colpiscono le città più grandi dell’Ucraina come Kiev, Carchiv, Cherikiev e Mariupol. Proprio Mariupol è sotto attacco dell’aviazione russa, è una catastrofe umanitaria. Le persone non riescono a scappare; donne, bambini e civili stanno morendo. Anche Odessa vive una situazione davvero pericolosa. La città è stata attaccata dall’aviazione e alcune case sono state distrutte”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here