Il sindaco di Bogliasco Pastorino distribuisce volantini tra le auto: “Basta code a causa del semaforo”

0
944

Pomeriggio alternativo per Luca Pastorino, sindaco di Bogliasco. Il primo cittadino ha raggiunto l’Aurelia per distribuire i volantini fatto stampare dal comitato spontaneo “Basta Code!”.

“Oggi sono andato con il comitato spontaneo Basta Code! a distribuire volantini alle persone in coda sull’Aurelia – spiega Pastorino – Qualcuno pensava volessimo vendergli qualcosa ma quando hanno capito il significato tutti ci hanno ringraziato per questa iniziativa perché una situazione cosi è intollerabile. Ci auguriamo che possa servire a qualcosa, oggi la coda parte da Sori e arriva a Nervi”.

Il gruppo di cittadini, già durante la mattina di oggi, ha allestito un gazebo per raccogliere le firme da consegnare a palazzo Tursi. L’obiettivo? Si legge nella descrizione comparsa sul depliant stesso: “A tre mesi dall’avvio della sperimentazione della nuova ZTL di Nervi, risultano chiare e certe le problematiche relative alla circolazione stradale sulla Via Aurelia, nel tratto urbano del Comune di Genova di Via Domato
Somma, intervenute a seguito dell’installazione di un nuovo impianto
semaforico all’altezza dell’innesto della Via C. Campostano sulla predetta Via Donato Somma. Tale installazione, funzionale e fondamentale per la nuova regolamenta-
zione della circolazione stradale all’interno di Nervi, pregiudica in maniera
evidente i tempi di percorrenza sulla Via Aurelia dal levante verso la città
negli orari di punta, nei fine settimana (a partire dalle ore 16 del Venerdi),
con grave pregiudizio per i pendolari, per i turisti, per i mezzi di soccorso e per il trasporto pubblico extraurbano.
Questo comitato spontaneo chiede quindi all’Amministrazione Comunale di Genova di voler disporre con estrema urgenza l’eliminazione di quel semaforo o, in subordine, l’individuazione di una soluzione alternativa, altrettanto urgente, per l’uscita (o l’ingresso) da Nervi degli autoveicoli”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here